Pubblicità

Bulimia... (161821)

0
condivisioni

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 404 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Loredana, 16

 

Gentile Dottore,
salve, sono una ragazza di 16 anni. Volevo solo raccontarle qualcosa di quello che sto passando da ben 1 anno: è cominciato tutto circa un anno fa, ero incosciente quando lo facevo, cioè non mi rendevo conto di quello che facevo. Mangiavo qualcosa di dolce, sia che ero a scuola o a casa e subito andavo a vomitare, ma mi succedeva raramente.
In seguito, con l'arrivo dell'estate, la depressione è aumentata e e così anche il malessere. Vomitavo dalla mattina alla sera, una sera sono svenuta, ma nonostante ciò non ho avuto il coraggio di dirlo a nessuno dei miei genitori. Poi un giorno ho deciso di smetterla. Così fu, anche se raramente mi capitava di vomitare ancora; attualmente la situazione è che almeno 1 volta a settimana mi succede.
Aiuto cosa dovrei fare mi sento in colpa. Ho bisogno d'aiuto grazie! arrivederci..

Cara Loredana,
nella sua mail scrive che ha cominciato a vomitare poi in secondo momento che la depressione è aumentata e ha vomitato di più. Vorrei sapere cosa inende per deressione e vorrei capire anche se il vomito è avvenuto prima o dopo i primi sintomi. Questo ci aiuterebbe a capire meglio qual è la prima cosa da affrontare. Infatti a volte il vomito può essere causato da un disturbo alimentare, altre essere la conseguenza di uno stato d'umore alterato altre ancora invece può verificarsi che il vomito e la depressione siano conseguenza di uno stesso problema.
Quello che le consiglio è come prima cosa di parlarne apertamente con i suoi familiari e chiedere una visita dal medico di base che saprà indicarle un terapeuta per la valuatazione del suo problema.
Quello che mi sento di consigliarle è non trascurare questi sintomi.
Saluti, Mirko Dai Prà

 

(Risponde il Dott. Mirko Dai Prà)

Pubblicato in data 27/06/2013

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobie, paranoie (1579177546962…

Bibby, 40 anni Salve ho 40 anni 2 figli ho perso mia madre 10 anni fa e da allora si è acutizzato tutto paure fobie ansie ancora non ho accettato e provo fan...

Ansia e panico (1579815239457)

Mmonic, 17 anni   Vi contatto perché non so come fare, come reagire e come trovare una soluzione. Negli ultimi mesi ho il terrore di andare a scuola f...

Ho paura delle conseguenze di …

Orchidea55, 20 anni     Salve Dott.re/ssa, innanzitutto vorrei ringraziarvi  per il servizio che offrite.Sono una ragazza di 20 anni. Non ho...

Area Professionale

Il Test del Villaggio come tec…

La ripetizione e la trasformazione nello spazio e nel tempo Il test del Villaggio è composto da un kit di 200 pezzi di legno colorato raffiguranti edifici (cas...

Psicologo Faber

Lo psicologo non è solo quello che cura ma, in senso più ampio, è interessato al benessere e alla crescita tanto delle singole persone quanto delle comunità. Co...

Psicologi che fanno video: ste…

Proseguono i consigli di Stefano Paolillo agli psicologi che fanno video e che desiderano utilizzarli nella promozione della loro attività professionale Nel pr...

Le parole della Psicologia

Dipsomania

Per dispomania si intende una patologia  caratterizzata da un irresistibile desiderio di ingerire bevande alcoliche. Per Dipsomania ( gr. δίψα "sete" e μα...

Io

"Nella sua veste di elemento di confine l'Io vorrebbe farsi mediatore fra il mondo e l'Es, rendendo l'Es docile nei confronti del mondo e facendo, con la propri...

Narcoanalisi (o narcoterapia)

Detta anche narcoterapia, è una tecnica diagnostica e terapeutica, utilizzata in psichiatria, che consiste nella somministrazione lenta e continua, per via endo...

News Letters

0
condivisioni