Pubblicità

Bulimia (16197)

0
condivisioni

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 90 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Marta, 23 anni

Mi chiamo Marta, sono toscana e da qualche tempo insorgono dei momenti (una volta al giorno più o meno) dove non riesco a controllare assolutamante quello che mangio. parto con un cioccolatino e dopo mezz'ora mi sono mangiata l'impossibile.
Spesso mi provoco il vomito, spesso vomito spontaneamante anche perchè sono celiaca, e quasi sempre, mi abbuffo di cibi contenenti glutine.
i miei genitori sono separati, vivo con mia madre alla quale so nacsondere bene i miei problemi.
la cosa che mi spaventa è che non riesco a controllare questi attacchi e dopo sento un senso di colpa incredibile. Grazie

Cara Marta, scusa il ritardo nella risposta, la responsabilità è totalmente mia. Per quanto riguarda il tuo disturbo io ti consiglierei di fissare subito un appuntamento in ospedale presso un centro di terapia dei disturbi alimentari. Ti consiglio di farlo al più presto perchè meno tempo passa dall'insorgenza e più velocemente potrai stare bene. Non lasciare che questa abitudine si radichi come soluzione nei momenti di difficoltà, le strategie per risolvere i problemi sono altre, e sono costruttive e creative. Questo invece è un modo per farli ingigantire.

( risponde la dott.ssa Camilla Ponti )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di dipendenze ed abusi per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Flooding

Indica una tecnica cognitivo-comportamentale che consiste nell'esposizione ripetuta del soggetto allo stimolo a valenza fobica, senza che vi sia per lui possibi...

Io

"Nella sua veste di elemento di confine l'Io vorrebbe farsi mediatore fra il mondo e l'Es, rendendo l'Es docile nei confronti del mondo e facendo, con la propri...

Borderline

“una malinconia terribile aveva invaso tutto il mio essere; tutto destava in me sorpresa e mi rendeva inquieto. mi opprimeva la sensazione che tutto era, ai mie...

News Letters

0
condivisioni