Pubblicità

Bulimia (28101998)

0
condivisioni

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 238 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Martina, 17 anni (28.10.99)

Gentilissimi dottori,
ho veramente bisogno di aiuto:soffro di bulimia da circa 3 anni ormai sono arrivata ad uno stadio veramente serio da cui sola non riesco ad uscire nonostante i molti tentativi.
Nessuno sa nulla e io non voglioche nessuno lo sappia.
Ma io VOGLIO guarire!Ho paura che il mio cuore prima o poi smetta di battere.
Non sono grassa(peso 50 kg per 1,65 m)ed anche se i miei genitori durante l'adolescienza mi hanno fatto pesare le trasformazioni del mio corpo, inducendomi ad avere problemi con il cibo, io credo che il vero motivo del mio male sia un'altro.
2 anni fa sono uscita con un ragazzo che io ho lasciato dopo 7 mesi nonostante gli volessi ancora bene; io avrei voluto rimanere in buoni rapporti,ma lui il giorno stesso si e' tagliato le vene rimanendovivo per miracolo.
Da allora continuo a torturarmi ormai non essendo piu' in grado di smettere.
Prendo anche dei lassativi perche' ho problemi intestinali ma le quantita'credo siano esagerate e dunque peggiorino le cose,il fatto e'che mi devo sempre sentire vuota, a dir la verita' non lo so spiegare neppure io il perche'.
Quello che chiedo a voi sono dei consigli.Io vorrei andare da uno psicologo ma senza che nessuno lo sappia, come posso fare?
Costano molto,vero?
Vi prego aiutatemi!

Il tuo malessere, che tu definisci bulimia ma che potrebbe anche non esserlo, va senz'altro analizzato da uno specialista. Perchè ritieni che nessuno debba sapere che vai da uno psicologo? Comunque, presso la tua asl di appartenenza esiste sicuramente un consultorio a cui puoi rivolgerti per cominciare.

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Mia moglie mi ha lasciato (153…

Emyls, 41     Salve, vi scrivo a seguito di questo tragico evento che sta per cambiare la vita della mia famiglia, mia dei miei figli. ...

Il mio ragazzo mi ha allontana…

Sara, 24     Salve Gentili Dottori, ho conosciuto pochi mesi fa un ragazzo e ci siamo messi insieme, per i primi due mesi è stato dolce, comprens...

Rapporto con la figlia (153578…

Gabriella, 62     Salve, avrei bisogno di un vostro parere riguardo il rapporto con mia figlia. Lei ha 36 anni è sposata felicemente senza figli ...

Area Professionale

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Arroccamento e rabbia di un ad…

Un caso clinico di un adolescente "arrabbiato", studiato attraverso il Test del Villaggio e illustrato dal Dottor Luca Bosco Oscar ha 14 anni e ha perso il pap...

Le parole della Psicologia

Solipsismo

Il solipsismo (dal latino "solus", solo ed "ipse", stesso, quindi "solo se stesso") è un attaccamento patologico al proprio corpo di tipo autistico o narcisisti...

L'attenzione

L'attenzione è un processo cognitivo che permette di selezionare stimoli ambientali, ignorandone altri. È quel meccanismo in grado di selezionare le informazio...

MECCANISMI DI DIFESA

Quando parliamo di meccanismi di difesa facciamo riferimento ad un termine psicoanalitico che individua i processi dinamici e inconsci mossi dall’Io per fronteg...

News Letters

0
condivisioni