Pubblicità

bulimia (47662)

0
condivisioni

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 206 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Napoli, 22anni (25.1.2002)

Sono una ragazza di 22 anni, iscritta alla facoltà di psicologia! Un pò di tempo fa ho sofferto di bulimia, a periodi alterni,3 per l'esattezza di circa 3 mesi ognuno! Nonostante credo di esser riuscita a superare la tentazione di andare in bagno dopo mangiato e provocarmi il vomito, sento di avere ancora qualche problema con me stessa...I miei studi mi aiutano, giorno dopo giorno, a capirmi sempre più!Ma mi è sorto un dubbio: la mia dipendenza nel vomitare, non è che è stata sostituita dal fatto che ora,forse, dipendo da una tisana che prendo ogni giorno?!questa mi aiuta meglio ad andare in bagno, è un vero toccasana!!!Ma allora adesso mi sento svuotata in un altro modo???Può,solo questo fattore, esser considerato come un accenno di bulimia?!Ringrazio in anticipo colui che mi risponderà e questo servizio messo a disposizione di tutti!!!!!

Nella bulimia nervosa, insieme al vomito autoindotto i soggetti spesso fanno anche abuso di lassativi o diuretici: Nel suo caso, non avendo, in realtà, informazioni è difficile definire la funzione svolta dalla sua tisana. E' necessario siano presenti comportamenti e vissuti particolari per poter fare una diagnosi di Bulimia Nervosa.

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Relazione di coppia patologica…

Matilde, 39     Salve, da qualche anno convivo con un uomo che giunti al secondo anno si è trasformato. Inizialmente ero un po' più fredda io for...

Complesso di inferiorità (1548…

Maria, 24     Sono una ragazza di 24 anni neolaureata, mi sono trasferita a Milano per un master dove attualmente convivo con il mio fidanzato, a...

Tradimento e sofferenza (15486…

Eva, 39     Dopo 12 anni di matrimonio totalizzante e meraviglioso, ho improvvisamente tradito mio marito, una cosa che non avrei mai e poi mai c...

Area Professionale

Articolo 4 - il Codice Deontol…

Articolo 4 Nell’esercizio della professione, lo psicologo rispetta la dignità, il diritto alla riservatezza, all’autodeterminazione ed all’autonomia di coloro ...

Che cos’è il Test del Villaggi…

Il test del Villaggio è un reattivo psicodiagnostico che può essere somministrato ai bambini, agli adolescenti, agli adulti, alle coppie, alla coppia genitore-b...

Articolo 3 - il Codice Deontol…

Articolo 3 Lo psicologo considera suo dovere accrescere le conoscenze sul comportamento umano ed utilizzarle per promuovere il benessere psicologico dell’indiv...

Le parole della Psicologia

Patografia

Ricostruzione delle patologie psichiche di personaggi celebri fondate sulle informazioni biografiche e sull’esame delle loro opere. La patografia è l' “autob...

Acrofobia

L'acrofobia è definita come una paura dell'altezza. A differenza di una fobia specifica come l'aerofobia, ossia la paura di volare, l'acrofobia può generare uno...

Binge Eating Disorder

Non si conosce ancora la causa esatta del BED (binge Eating Disorder), anche perché è una patologia da poco individuata e studiata come categoria a sé stante (s...

News Letters

0
condivisioni