Pubblicità

Bulimia (52637)

0
condivisioni

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 151 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Marta 15 anni 14.09.02

Salve, ho 15 anni e da un mese circa soffro di bulemia. ero appena uscita da un periodo di crisi, durante il quale avevo sofferto di anoressia mentre ero in un viaggio studio da sola. pensavo che, ora che ero tornata a casa, sarei finalmente riuscita ad uscirne, invece la situazione è peggiorata. ora che ho ricominciato ad andare a scuola ho paura di non reggere i ritmi, di non riuscire più a studiare, perchè il mio unico pensiero è il cibo, e dopo aver mangiato passo il pomeriggio a vomitare. non so come fare a smettere, e ho paura di dirlo a chiunque. i miei non se ne sono ancora accorti; spesso vorrei parlarne con loro e farmi aiutare, ma poi penso che non capirebbero e penserebbero soltanto che sono una stupida... cosa posso fare? devo rivolgermi al mio medico? ho paura che potrebbe dire tutto quanto ai miei e, per me, sarebbe la cosa peggiore... però so che da sola non ce la farò mai a superare questa crisi: ho bisogno di aiuto. grazie di tutto, Marta.

Credo, invece, che parlarne con il suo medico possa essere una buona idea. Può discutere con lui l'opportunità di parlarne con i suoi genitori. Anzi, può rivelarsi molto utile se a parlare con i suoi genitori del suo disagio attuale è il suo medico curante. E' importante che i suoi genitori sappiano come stanno le cose, che siano coinvolti. Non aspetti, in questi casi, è bene intervenire al più presto.-

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Mi innamoro di persone che non…

Julia, 25     Buongiorno, sono una ragazza che non ha una normale vita sociale di una persona di 25 anni, né un buon rapporto con mio padre. ...

Superare una violenza subita (…

Cima, 23     Quasi due anni fa sono stata violentata da un ragazzo che conosco. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Trauma

Forte alterazione dello stato psichico di un soggetto dovuta alla sua incapacità di reagire a fatti o esperienze sconvolgenti, estremamente dolorosi come...

Frigidità

Con il termine frigidità si fa riferimento ad una bassa libido, o assenza di desiderio sessuale nelle donne, caratterizzata da una carenza o incapacità permanen...

Atassia

L’atassia è un disturbo della coordinazione dei movimenti che deriva da un deficit del controllo sensitivo. ...

News Letters

0
condivisioni