Pubblicità

Bulimia (66967)

0
condivisioni

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 194 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Paola 27 anni, 01.10.2003

Buongiorno! sono una ragazza di 27 anni e soffro da ormai 5 anni prima di anoressia e adesso di buliam...guardandomi indietro mi pare di aver fatto molti passi avanti nel mio percorso individuale nel senso che oggi come occi non ho paura ad affrontare un qualsiasi pasto...
i miei problemi fondamentali rimangono due...uno psicologico ed uno prettamente fisico...
il primo sono delle classiche abbuffate bulimiche con vomito autoindotto che mi colgono il pomeriggio! episodi scollegati dai pasti rituali che mi colgono quando più che altro "mi annoio" mi sento sola e non so cosa fare per poter smettere!"!!!
il secondo invece è di tipo fisico ed è una riminescenza del periodo anoressico (oramai 3 anni fa), ed è l'amenorrea, sono oramai più di due anni che non ho il ciclo! ora come ora il mio peso è stabile a 48 chili da due anni ed essendo alta 1.60 non mi pare di essere proprio pelle ed ossa tale per cui il corpo cade in amenorrea... non so....potreste essermi utili??' darmi qualche consiglio??? ve ne sarei infinitamente grata!

Cara Paola, credo che faresti bene a rivolgerti ad un medico per vedere cosa succede dal punto di vista ormonale e capire a cosa possa essere legata l'attuale amenorrea; e credo che faresti veramente una gran cosa se ti rivolgessi anche ad uno psicoterapeuta per affrontare in modo definitivo la problematica psicologica che determina il tuo difficoltoso rapporto con il cibo. Proprio perchè hai già fatto notevoli progressi nel tuo percorso individuale, credo sia arrivato il momento di fare questo ulteriore passo verso te stessa.
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Madre (1540532640215)

Giusi, 60     Non riusciamo a relazionarci con nostro figlio di 31 anni. ...

Senso di colpa di per aver det…

Delia, 36     Mio figlio di tre anni e mezzo, sta avendo difficoltà ad ambientarsi alla scuola materna. ...

Come non riesco a vivere (1541…

Giulietta, 21     Salve.. Mi chiamo Giulia, ho 21 anni e penso di avere dei seri problemi con l'ansia e le relazioni. ...

Area Professionale

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Le parole della Psicologia

Frigidità

Con il termine frigidità si fa riferimento ad una bassa libido, o assenza di desiderio sessuale nelle donne, caratterizzata da una carenza o incapacità permanen...

Parafrenia

Sindrome psicotica, caratterizzata da vivaci allucinazioni (per lo più uditive, ma anche visive, tattili, olfattive, ecc.) e da idee deliranti, associate a di...

Onicofagia

L'onicofagia, meglio conosciuta come il brutto vizio di mangiarsi le unghie, è un’impulso incontrollabile definito in ambito psicologico come disturbo del compo...

News Letters

0
condivisioni