Pubblicità

bulimia e autolesionismo (42336)

0
condivisioni

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 182 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Fede, 25anni (24.8.2001)

Buona sera! Mi metto in contatto con voi perchè sono consapevole di avere un gran bisogno di aiuto!!!!!!!Mi chiamo FEDE e,ho 25 anni,sono una studentessa di lingue ,sono figlia unica.I miei genitori sono molto apprenzivi con me soprattutto mio padre,sono sinceramente un pò"viziata",cioè i miei mi hanno sempre concesso tutto,naturalmente nei limiti del possibile,ricordandomelo continuamente però!!!!
Sono bulimica da tanti,tanti anni ormai,10 per l' esattezza!!!!Naturalmente con l' alternanza di periodi di "intenza"attività e periodi di "calma piatta",quando ero più piccola ed obiettivamente torture.Oggi a distanza di anni sono moooooolto più grassa,mi infliggevo delle tornati,infatti mi tagliuzzo ripetutamente le braccia, la pancia,con gli strumenti appuntiti di ogni genere!!Quando va bene mi incido leggermente delle figure, dei cuori,dei dis. geometrici,parole.. quando va male mi taglio fino a farmi sanguinare!
E' proprio la vista del sangie che mi fa sentire meglio,che mi rilassa!!!!!Naturalmente non ho abbandonato ciò che più mi caratterizza:la bulimia!!!!!!Sono alta 1.70, peso 65kg,sono , lo sò sono un pò in sovrappeso,i ragazzi non mi sono mai mancati ma a me non basta :io voglio diventare come il mio ideale!DITEMI qualcosa che non sia hai bisognio della terepia perchè ..lo sò ma non ho i soldi per farla e i miei non capirebbero,mi prenderebbero pre pazza e io non lo sono!Vorrei uscire da questo vortice di dolore che permea tutta la mia vita!!
FEDE

Purtroppo per lei, l'unica cosa che posso dirle è proprio di intraprendere un percorso terapeutico.Cosa potrei dirle via e-mail? Lei mi ha parlato solo di due sintomi e in base a questi che tipo di suggerimento si aspetta? Se non ha i soldi per fare psicoterapia ci sono anche i servizi pubblici e poi non ha detto che i suoi genitori la viziano e le concedono tutto? Non sia prevenuta, chissà, forse potrebbero anche capire!

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Difficoltà nello studio per un…

Annesin, 75 Gentili Signori,ho bisogno di un consiglio, perché vorrei dare una mano a una persona a me cara per un problema piccolo, ma che la inquieta per g...

Depressione (1557401609185)

Victoria, 22 Mi sveglio già stanca, da troppo tempo ormai, quasi da sempre. Mio padre è tornato a casa ieri sera, ha iniziato a sistemare la spesa in cucina ...

Ipocondria (1556980274713)

 Kiki, 30 Salve,Avrei bisogno di un consulto riguardo una persona a me molto vicina e molto cara, la quale soffre di ipocondria. Fortunatamente non ha...

Area Professionale

Articolo 18 - il Codice Deonto…

Su Psiconline.it proseguiamo, con il commento all'art.18 (libertà di scelta), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo sett...

Articolo 17 - il Codice Deonto…

Anche questa settimana proseguiamo su Psiconline.it, con l'art.17 (segreto professionale e tutela della Privacy), il lavoro di analisi e commento, a cura d...

Articolo 16 - il Codice Deonto…

Su Psiconline.it proseguiamo, con il commento all'art.16 (comunicazioni scientifiche e anonimato), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini ch...

Le parole della Psicologia

Innamoramento

Nell'uomo, è una pulsione che provoca una varietà di sentimenti e di comportamenti caratterizzati dal forte coinvolgimento emotivo verso un'altra persona, che, ...

Anosognosia

Il termine, che deriva dal greco, significa letteralmente “mancanza di conoscenza sulla malattia”. Per la precisione, “nosos” significa malattia, “gnosis” sta p...

Resistenza

“La resistenza è l’indice infallibile dell’esistenza del conflitto. Deve esserci una forza che tenta di esprimere qualcosa ed un’altra forza che si rifiuta di c...

News Letters

0
condivisioni