Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Bulimia e paura (118492)

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 142 volte

Federica 16

Aiuto, ho 15 anni quasi 16, fidanzata da 4 mesi con un ragazzo splendido che ho paura di perdere a causa di ragazze che ci provano; io lo amo, anche se è assurdo provare amore per una persona a questa giovane età, ma il problema è un altro: sono bulimica, ormai da 1 mese e non è la prima volta che ciò accade. Ho paura di perdere i miei affetti più cari, ho paura di rimanere sola e ho paura di mio padre, per lui lo studio è la cosa principale e ciò mi pesa perchè se prendessi un brutto voto lui incomincerebbe a picchiarmi e a dirmi cose che feriscono più dei gesti e lo deluderei. Soffro di attacchi di panico, mi prendono spesso e penso siano dipesi dallo stress della scuola. Aiutatemi vi prego, non ce la posso fare da sola; vi ringrazio anticipatamente. Federica.

 Cara Federica, dalla tua lettera si percepisce una forte angoscia, questa paura di perdere gli affetti a te più cari sembra ti leghi a loro con estrema paura di perderli. Perchè usi questi giudizi così negativi nel descrivere quello che ti sta accadendo? Perchè parli di "assurdità" quando descrivi la tua storia di amore? Legittimati a provare amore e odio, non sarà con l'espressione di questi sentimenti che perderai i tuoi affetti. Il soffrire di attacchi di panico nasconde un problema d'ansia che purtroppo se non impari a gestire non scompariranno in modo spontaneo. Penso tu debba rivolgerti ad uno psicologo per cercare di vivere al meglio i tuoi rapporti interpersonali (ragazzo, padre ecc.). L'ansia potrebbe sicuramente scatenare l'abbuffata o fame bulimica. Tu tendi a svalutarti e la fame bulimica innesca in te altri giudizi negativi di "non forza di volontà", "non valore personale" ecc. Questi pensieri sono legati ad emozioni disfunzionali come il senso di colpa, vergogna, ansia ecc., rinforzando e aumentando il tuo malessere. Chiedi aiuto, non avere timore di non valere, sei giovane e in gamba, smuoviti con l'aiuto di un professionista da questo periodo così doloroso.

(risponde la Dott.ssa Mara Micheli)

Pubblicato in data 11/07/08

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di ansia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Aiuto consiglio (1512841413383…

Francesco, 30     Salve. Non questa estate appena passata ma la scorsa sono stato ricoverato in psichiatria con la forza senza il mio consenso. ...

Ansia e derealizzazione (1511…

LukasV, 25     Salve, sto passando un periodo difficile in cui c'è di mezzo una sentenza (tra pochi giorni) per il futuro dell'affidamento di mio...

matrimonio, figli, amante (151…

tosca, 35     Sono una donna sposata da solo un anno, ma la relazione dura da circa 10 anni. ...

Area Professionale

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

La psicologia incontra l'arte …

Ancora una volta la psicologia scende fra la gente e si preoccupa del benessere e della bellezza. Ancora una volta gli psicologi dimostrano una grande capacità ...

Le parole della Psicologia

Acalculia

L'acalculia è un difetto a effettuare il calcolo mentale e scritto. Il termine acalculia è apparso per la prima volta nel 1925, proposto da Henschen, il quale l...

Disturbo di conversione

Consiste nella perdita o nell’alterazione del funzionamento fisico, all’origine del quale vi sarebbe un conflitto o un bisogno psicologico I sintomi fisici non...

Rêverie

“Rêverie sta a designare lo stato mentale aperto alla ricezione di tutti gli ‘oggetti’ provenienti dall’oggetto amato, quello stato cioè di recepire le identifi...

News Letters