Pubblicità

Bulimia e paura (118492)

0
condivisioni

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 177 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Federica 16

Aiuto, ho 15 anni quasi 16, fidanzata da 4 mesi con un ragazzo splendido che ho paura di perdere a causa di ragazze che ci provano; io lo amo, anche se è assurdo provare amore per una persona a questa giovane età, ma il problema è un altro: sono bulimica, ormai da 1 mese e non è la prima volta che ciò accade. Ho paura di perdere i miei affetti più cari, ho paura di rimanere sola e ho paura di mio padre, per lui lo studio è la cosa principale e ciò mi pesa perchè se prendessi un brutto voto lui incomincerebbe a picchiarmi e a dirmi cose che feriscono più dei gesti e lo deluderei. Soffro di attacchi di panico, mi prendono spesso e penso siano dipesi dallo stress della scuola. Aiutatemi vi prego, non ce la posso fare da sola; vi ringrazio anticipatamente. Federica.

 Cara Federica, dalla tua lettera si percepisce una forte angoscia, questa paura di perdere gli affetti a te più cari sembra ti leghi a loro con estrema paura di perderli. Perchè usi questi giudizi così negativi nel descrivere quello che ti sta accadendo? Perchè parli di "assurdità" quando descrivi la tua storia di amore? Legittimati a provare amore e odio, non sarà con l'espressione di questi sentimenti che perderai i tuoi affetti. Il soffrire di attacchi di panico nasconde un problema d'ansia che purtroppo se non impari a gestire non scompariranno in modo spontaneo. Penso tu debba rivolgerti ad uno psicologo per cercare di vivere al meglio i tuoi rapporti interpersonali (ragazzo, padre ecc.). L'ansia potrebbe sicuramente scatenare l'abbuffata o fame bulimica. Tu tendi a svalutarti e la fame bulimica innesca in te altri giudizi negativi di "non forza di volontà", "non valore personale" ecc. Questi pensieri sono legati ad emozioni disfunzionali come il senso di colpa, vergogna, ansia ecc., rinforzando e aumentando il tuo malessere. Chiedi aiuto, non avere timore di non valere, sei giovane e in gamba, smuoviti con l'aiuto di un professionista da questo periodo così doloroso.

(risponde la Dott.ssa Mara Micheli)

Pubblicato in data 11/07/08

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di ansia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Che cos'ho? (1539793185617)

Jules, 26     Sono una persona che se le da fastidio qualcosa si toglie dalla situazione senza rompere troppo le scatole ma se vengo tirata in me...

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Mi innamoro di persone che non…

Julia, 25     Buongiorno, sono una ragazza che non ha una normale vita sociale di una persona di 25 anni, né un buon rapporto con mio padre. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Gerontofilia

Con il termine  gerontofilia (dal greco geron  anziano e philia cioè amore affinità) si indica una perversione sessuale caratterizzata da un'esclusi...

Identificazione proiettiva

“Ora mi sembra che l’esperienza del controtransfert abbia proprio una caratteristica particolare che dovrebbe permettere all’analista di distinguere le situazio...

Oblio

L'oblio è un processo naturale di perdita dei ricordi per attenuazione, modificazione o cancellazione delle tracce mnemoniche, causato dal passare del tempo tra...

News Letters

0
condivisioni