Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Disturbi alimentari (003552)

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 80 volte

Sabrina, 27

Il mio problema riguarda il rapporto che ho con l'alimentazione quando sono triste mangio tutto quello che ho sotto mano faccio così per un paio di giorni poi mi rimetto a dieta e dopo un paio di settimane tutto ricomincia da capo, ho anche dei problemi a raggiungere l'orgasmo anzi non ho mai raggiunto l'orgasmo anche se da sette anni ho rapporti completi, ho bisogno di voi vi prego datemi un consiglio cosa devo fare? Non posso sottopormi ad una terapia in quanto economicamente non riuscirei a sostenere la spesa,e non posso andare attraverso la mutua perchè mi vergognerei troppo non riuscirei, sà, sono abbastanza conosciuta nella mia città. Ho sentito parlare di medicinali o fiori di Bach possono essermi utili? Ho bisogno di voi.....

Cara Sabrina, il suo modo di alimentarsi denota una grande incapacità di contenere le sue emozioni, contenerle non significa "trattenerle" dentro di sè, ma riconoscerne la natura, positiva o negativa, e accettare che ci siano, "sentirle" sue e utilizzarle come risorse per crescere interiormente. Invece lei le nega, crea un vuoto dentro di sè e si illude di riempirlo con il cibo, che ha un significato consolatorio. Per quanto riguarda la sfera sessuale avviene qualcosa di simile, lei cerca di controllare le sue sensazioni, perchè "vuole" raggiungere l'orgasmo. Così non otterrà alcun risultato. Deve ascoltare il suo corpo e lasciare che le sue emozioni vengano in superficie. Facendo questo potrà magari sperimentare un nuovo rapporto con se stessa, lasciarsi libera di provare amore, gioia, ma anche rabbia delusione e risentimento, accettando queste sensazioni come sue. Le emozioni e i sentimenti, belli e brutti, rappresentano la nostra ricchezza interiore, e ci rendono persone uniche.
Per il disturbo alimentare io le consiglio caldamente di rivolgersi ad un centro per i DCA presso un ospedale, può scegliere qualunque ospedale, non è necessario che appartenga al bacino d'utenza. Prima accetterà di farsi curare più velocemente ne uscirà, e la sua vita relazionale e sessuale si trasformerà. Forza!

( risponde la dott.ssa Camilla Ponti )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di anoressia/bulimia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Credo di essere depressa, mi a…

Psiche, 33     Salve, vi scrivo perchè da un pò di tempo (non so neanche io precisamente quanto) ho dei sintomi che mi fanno presagire qualcosa d...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Ipnosi

Particolare stato psichico, attraverso il quale è possibile accedere alla dimensione inconscia ed emotiva dell’individuo, concedendo al singolo l'apertura della...

Innamoramento

Nell'uomo, è una pulsione che provoca una varietà di sentimenti e di comportamenti caratterizzati dal forte coinvolgimento emotivo verso un'altra persona, che, ...

Nevrastenia

Termine introdotto dal medico statunitense Beard, nel 1884, per designare un quadro clinico, caratterizzato da stanchezza fisica e mentale, irritabilità, insonn...

News Letters