Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Disturbi alimentari (010220)

0
condivisioni

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 73 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Luana, 22 anni

Io ho 22 anni e da tempo mi trovo a combattere, periodicamente, col mio peso. Ora peso 40 kg, e direi che per 1.66m sono abbastanza pochi, ma vorrei sapere se è possibile per me guarire. Cioè se potrò mai smettere di sentirmi in colpa quando mangio, smettere di fare esercizio ossessivo fino allo sfinimento. Il fatto è che non ho molto denaro, quindi non mi sono mai potuta permettere un terapeuta (e quindi ho sempre cercato di farcela da sola, ma invano), però vorrei cominciare a stare meglio, perché sono stanca di stare male. Posso guarire?

Cara Luna,
ovviamente la risposta è sì, certo che puoi guarire. E per fare questo, se non hai la possibilità di intraprendere una psicoterapia, potresti iniziare ad informarti (se non l'hai già fatto) sulle tematiche che girano intorno ai disturbi alimentari. Come saprai non si tratta di una "malattia" vera e propria, ma di un disturbo che si esprime attraverso il rapporto con il cibo, la cui origine è da ricercarsi nella psicologia della persona che ne soffre, in particolare nel complesso rapporto che questa persona ha con se stessa e con le proprie insicurezze.
C'è un'immagine di sé conflittuale, che generalmente si è costruita nel tempo, durante la crescita, attraverso le relazioni con i propri genitori ed attraverso le esperienze di vita accumulate. E c'è quasi sempre una incapacità ad accettarsi e a stimarsi così come si è, con le proprie umane debolezze e le proprie umane paure. Di solito chi soffre di questo tipo di disturbi vorrebbe essere altro da quello che è, spesso ha un ideale di forza e di determinazione esasperato, troppo distante dalla verità umana che, ahinoi, è invece ben più limitata e incline a debolezze e contraddizioni.... e paure. E' bene dunque avvicinare ciò che si è a ciò che si vorrebbe essere, ma non negando la prima realtà rispetto alla seconda. Insomma, essere forti significa innanzitutto fare i conti con le proprie debolezze, fare i conti con ciò che si è, nel bene e nel male. Accettare e accettarsi, è un buon presupposto per tentare di migliorarsi e di avvicinarsi ai propri ideali. Altrimenti dentro di noi non può che permanere un eterno conflitto, tra parti che non riescono ad andare daccordo.
Queste sono solo alcune suggestioni, spunti di riflessione sui possibili motivi del tuo disagio. Ma le ragioni possono essere infinite, ed è bene che ognuno le cerchi in se stesso, perchè ogni persona è diversa e ha diversi motivi per stare male e boicottare la propria esistenza. Per questo ti invito a leggere, informarti, cercare dentro di te in quali delle situazioni di cui vieni a conoscenza ti riconosci di più. Cerca di capire, prima di giudicare te stessa.
Tieni conto, comunque, che esistono strutture dove si fa psicoterapia pagando il tiket, nei Centri di Igiene Mentale o nei Consultori, che sono strutture pubbliche. Inoltre molti psicoterapeuti tengono conto delle possibilità dei clienti nel decidere la tariffa. Vedi tu.





( risponde la dott.ssa Elisabetta Corberi)

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di anoressia/bulimia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Amore Bordeline? (153355779047…

Lory, 52     Ho lasciato il mio compagno da un mese, la nostra relazione avrebbe compiuto due anni a breve. ...

Ragazzo fuori controllo (15335…

Giusy, 19     Buongiorno, sono una ragazza di 19 anni e sono fidanzata da 3 anni con un ragazzo di 22 anni. Nei primi due anni della nostra relaz...

Ritorno di ansia e attacchi di…

Misterok88, 30     Salve! Vi prego di aiutarmi. Ho un problema che pensavo di aver risolto ma da un po' di giorni a questa parte sono di nuovo da...

Area Professionale

Il Test del villaggio e l’orga…

Il Test del Villaggio è uno strumento psicodiagnostico che può avere un’ampia rilevanza all’interno del setting clinico tra terapeuta e paziente approfondendone...

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Le parole della Psicologia

Frigidità

Con il termine frigidità si fa riferimento ad una bassa libido, o assenza di desiderio sessuale nelle donne, caratterizzata da una carenza o incapacità permanen...

Efferenza

Il termine “efferenza” si riferisce alle fibre o vie nervose che conducono in una determinata direzione i potenziali di riposo e di azione provenienti da uno sp...

Longininfismo

Carattere degli organi sessuali femminili determinato da un grande sviluppo delle piccole labbra (o ninfe), le quali protendono all’esterno delle grandi labbra ...

News Letters

0
condivisioni