Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Disturbi Alimentari (159146)

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 157 volte


Elisa, 35

 

Gentile Dottore,
buongiorno, soffro di disturbi alimentari da molti anni e ho provato a uscirne da sola, ma finora, nonostante tutti i cambiamenti vissuti (matrimonio, figli,...), nulla si è definitivamente messo a posto. Sempre e solo alcune illusioni di "guarigione", poi svanite.
Dall'età di 16 anni circa ho iniziato a mangiare di meno, sempre di meno. Da quella volta non mi sono mai rimessa a posto: mangio poco e in maniera molto scorretta: a pasto non mangio, salto i pranzi e le cene e "beccotto" qualcosa ogni tanto, forse il necessario per la sopravvivenza. Mi sento molto a disagio quando devo partecipare a cene o pranzi e nonostante mi renda conto dell'enorme errore quando mi si para innanzi il cibo è come se il mio io lo rifiutasse completamente e mi blocco.
Non so se questa mia confessione sia sufficiente, ma attendo qualche gentile risposta.
E.B.

Cara Elisa,
quanto mi riferisce è parte della sintomatologia relativa ai disturbi alimentari con restrizione dietetica. Si vede infatti come il disturbo interessi la sfera personale (quando riferisce di essere malata e di aver tentato di uscire esprime la sua consapevolezza per la malattia) e interpersonale (quando riferisce che si sente a disagio alle cene riferisce una limitazione sociale), non solo, se starà attenta osserverà che il disturbo interessa anche la sfera organica (per esempio disturbi del sonno, cambiamenti della pelle, della peluria...).
Tuttavia con queste poche righe non le posso essere maggiormente di aiuto. Le consiglio di prendere contatto con uno Psicoterapeuta ad indirizzo Cognitivo-Comportamentale esperto nei disturbi del comportamento alimentare oppure con un centro che si occupa di tali disturbi (ce ne sono molti in tutta Italia).
La saluto, Mirko Dai Prà

 

(Risponde il Dott.Dai Prà Mirko)

Pubblicato in data 24/04/2013

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Bisogno di aiuto (15124250707…

Sarab, 19     Buonasera,ho 19 anni ed ho da poco iniziato l'università. ...

manie e compulsioni (151195457…

Carolina, 50     Buongiorno, mio marito soffre di depressione per cui prende già dei farmaci ma soffre secondo me anche di ossessioni. ...

Aiuto consiglio (1512841413383…

Francesco, 30     Salve. Non questa estate appena passata ma la scorsa sono stato ricoverato in psichiatria con la forza senza il mio consenso. ...

Area Professionale

Sinergie tra avvocato e psicol…

In molte dispute legali il Giudice nomina un perito esperto della materia (CTU - consulente tecnico d'ufficio), delegato dal Tribunale ad esamniare il caso e a ...

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

Le parole della Psicologia

Disturbo schizotipico di perso…

Disturbo di personalità  caratterizzato da  isolamento sociale, comportamento insolito e bizzarro,  “stranezze del pensiero.” Il Disturbo schizo...

Desiderio

Tra Freud e Lacan: Dalla ricerca dell’Altro al Desiderio dell’Altro. Il desiderio, dal latino desiderĭu(m), “desiderare”, fa riferimento ad un moto intenso d...

Dissociazione

La dissociazione come alterazione della struttura psichica e immagini contraddittorie di Sè. Il termine dissociazione in psicopatologia e psichiatria è identif...

News Letters