Pubblicità

Disturbi Alimentari (160968 )

0
condivisioni

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 435 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Francesca, 14

 

Gentile Dottore,
mi chiamo francesca e la contatto perchè avrei bisogno della sua consulenza. ho 14 anni e da circa un anno sono affetta da disturbi alimentari che si alternano tra anoressia e bulimia facendomi stare ogni giorno peggio. sono alta 1.68 m e peso 51 kg e mi vedo ogni giorno più grassa... io cerco tutti i giorni di digiunare e mi capita raramente di abboffarmi, però nonostanti mangi pochissimo sento il bisogno di andare in bagno a vomitare. Da quando ho iniziato ho perso circa 15 kg. Fino a poco tempo fa sentivo di poter gestire la situazione ma ora questo incubo mi perseguita anche la notte facendomi sentire sempre più rifiutata. Ho iniziato a preoccuparmi quando ho cercato da sola di uscirne e non ci sono riuscita. Ho fatto il test eat-26 su internet e ho ottenuto un puteggio di 65. Ho gia manifastato molti dei comuni sintomi come caduta dei capelli, mancanza del ciclo mestruale, ecc. Pensa di potermi aiutare?? La prego di contattarmi al più presto, grazie

Cara Francesca,
quanto mi scrivi è sicuramente difficile da superare da sola. I motivi maggiori della mia affermazione riguardano il fatto che i sintomi dei disturbi alimentari possono essere mantenuti da una serie di eventi che da quanto mi scrivi non riesco ad individuare. Per "mantenuti" mi riferisco a tutte le cause che hanno prodotto il disturbo e che ad oggi lo tengono in piedi. Queste riguardano la famiglia, gli amici, la tua condizione emotiva, il funzionamento psicologico ed il tuo stato di salute fisica. Per questo motivo ti dico che se vuoi essere aiutata hai necessità di un terapeuta ad indirizzo cognitivo comportamentale specializzato in disturbi del comportamento alimentare. Ti consiglio di parlarne prima con i tuoi genitori e poi se mi scrivi dove abiti ti posso suggerire il professionista più vicino a te. La mia mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Saluti Mirko Dai Prà

 

(Risponde il Dott.Dai Prà Mirko)

Pubblicato in data 08/05/2013

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobie, paranoie (1579177546962…

Bibby, 40 anni Salve ho 40 anni 2 figli ho perso mia madre 10 anni fa e da allora si è acutizzato tutto paure fobie ansie ancora non ho accettato e provo fan...

Ansia e panico (1579815239457)

Mmonic, 17 anni   Vi contatto perché non so come fare, come reagire e come trovare una soluzione. Negli ultimi mesi ho il terrore di andare a scuola f...

Ho paura delle conseguenze di …

Orchidea55, 20 anni     Salve Dott.re/ssa, innanzitutto vorrei ringraziarvi  per il servizio che offrite.Sono una ragazza di 20 anni. Non ho...

Area Professionale

Il Test del Villaggio come tec…

La ripetizione e la trasformazione nello spazio e nel tempo Il test del Villaggio è composto da un kit di 200 pezzi di legno colorato raffiguranti edifici (cas...

Psicologo Faber

Lo psicologo non è solo quello che cura ma, in senso più ampio, è interessato al benessere e alla crescita tanto delle singole persone quanto delle comunità. Co...

Psicologi che fanno video: ste…

Proseguono i consigli di Stefano Paolillo agli psicologi che fanno video e che desiderano utilizzarli nella promozione della loro attività professionale Nel pr...

Le parole della Psicologia

Stress

Il termine stress, tradotto dall’inglese, significa "pressione" (o “sollecitazione"), ed è stato introdotto per la prima volta da Hans Seyle nel 1936 per indica...

Noia

La noia è uno stato psicologico ed esistenziale di insoddisfazione, temporanea o duratura, nata dall'assenza di azione, dall'ozio o dall'essere impegnato in un...

Psicosi

Il termine Psicosi è stato introdotto nel 1845 da von Feuchtersleben con il significato di "malattia mentale o follia". Esso è un disturbo psichiatrico e descr...

News Letters

0
condivisioni