Pubblicità

Disturbi Alimentari (161493)

0
condivisioni

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 388 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Clarissa, 18

 

Gentile Dottore,
sono una ragazza di 18 anni e la contatto anche solo per uno sfogo. Ho un problema con il mio corpo da ormai 2 anni e vivo malissimo.
Ho smesso di mangiare alcuni cibi e a contare ossessivamente le calorie nel 2010. Piano piano questo pensiero è diventato sempre più ossessivo.
Mi alzo e mi addormento pensando al cibo. La mia vita è condizionata da tutto questo e così anche le mie amicizie. Non riesco a stare in mezzo alla gente senza il terrore di essere osservata e di avere tutti gli occhi puntati addosso.
Tutto questo è iniziato quando ho scoperto che una mia amica soffriva di disturbi alimentari, dopo due mesi ho iniziato una dieta e forse ci sono caduta anch'io.
Questa ragazza è stata in una clinica e ne è uscita dicendo di essere "guarita" ma a me sembra più magra di quando ci è entrata. Di fronte agli amici mangia sempre e anche il doppio e non ingrassa, anzi in realtà è sempre più magra. Io non riesco a starle vicino perchè continuo a fare paragoni e a invidiare quel piacere con cui mangia e non ingrassa.
Sono in terapia da un anno ma la mia terapeuta non sembra capire il mio disagio e tende a sottovalutarlo.
Vorrei sapere se questa mia amica in realtà è guarita e se riuscirò anch'io a fare lo stesso.

Cara Clarissa,
in relazione alla guarigione della sua amica non so rispondere, per quanto riguarda l'intervento sui disturbi del comportamento alimentare l'unico intervento sperimentato ed efficace ad oggi è quello cognitivo-comportamentale quindi le chiedo di domandare alla sua terapeuta se è di questo indirizzo e se crede sia necessario inviarla ad uno specialista.
Per ora le consiglio di leggere il mio articolo sui trattamenti psicologici dei disturbi del comportamento alimentare https://mirkodaipra.altervista.org/alterpages/files/ArticoloAlimentazione.pdf.
Saluti, Mirko Dai Prà

 

(Risponde il Dott.Dai Prà Mirko)

Pubblicato in data 22/05/2013

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobie, paranoie (1579177546962…

Bibby, 40 anni Salve ho 40 anni 2 figli ho perso mia madre 10 anni fa e da allora si è acutizzato tutto paure fobie ansie ancora non ho accettato e provo fan...

Ansia e panico (1579815239457)

Mmonic, 17 anni   Vi contatto perché non so come fare, come reagire e come trovare una soluzione. Negli ultimi mesi ho il terrore di andare a scuola f...

Ho paura delle conseguenze di …

Orchidea55, 20 anni     Salve Dott.re/ssa, innanzitutto vorrei ringraziarvi  per il servizio che offrite.Sono una ragazza di 20 anni. Non ho...

Area Professionale

Il Test del Villaggio come tec…

La ripetizione e la trasformazione nello spazio e nel tempo Il test del Villaggio è composto da un kit di 200 pezzi di legno colorato raffiguranti edifici (cas...

Psicologo Faber

Lo psicologo non è solo quello che cura ma, in senso più ampio, è interessato al benessere e alla crescita tanto delle singole persone quanto delle comunità. Co...

Psicologi che fanno video: ste…

Proseguono i consigli di Stefano Paolillo agli psicologi che fanno video e che desiderano utilizzarli nella promozione della loro attività professionale Nel pr...

Le parole della Psicologia

Binge Eating Disorder

Non si conosce ancora la causa esatta del BED (binge Eating Disorder), anche perché è una patologia da poco individuata e studiata come categoria a sé stante (s...

Mild Cognitive Impairment (MCI…

È uno stato di confine o di transizione tra l’invecchiamento normale e la demenza, noto come “lieve compromissione cognitiva”. Il declino cognitivo lieve consi...

Dejà vu - Dejà vecu

Da due secoli, il fenomeno del "déjà-vu" affascina il mondo della scienza ed è stato oggetto di numerose interpretazioni, dalle più strampalate, che gli attribu...

News Letters

0
condivisioni