Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Disturbi alimentari? Voglio ingrassare! (115555)

0
condivisioni

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 92 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Barby 26

Avrei bisogno di un chiarimento riguardo un pensiero che ultimamente faccio spesso e spero che possiate prendere in considerazione la mia richiesta. Premetto che sono alta circa 1,65 cm e peso 53 kg, credo di avere un peso giusto per la mia altezza e per la mia età, tra l'altro sono ben proporzionata quindi non potrei lamentarmi, nonostante ciò vorrei essere più in carne, magari più formosa; spesso mi immagino in questo modo: bella, con i fianchi, il seno abbondante e cerco di capire quale potrebbe essere il modo per raggiungere questa forma fisica, purtroppo c'è da dire che non credo riuscirei ad aumentare di peso mangiando di più perchè essendo un tipo ansioso e nervoso brucio subito le poche calorie che ingerisco, dico poche perchè non posso permettermi di strafare in quanto soffro di colon irritabile. Ovviamente non voglio da voi la soluzione per ingrassare, vorrei, invece, sapere se è normale desiderare una forma fisica diversa da quella che sia ha, anche se questa non ha nulla che non va; si sente generalmente di ragazze che vogliono essere magre, come mai io desidero essere più tonda? Anche se questo è tutto nella mia mente, probabilmente se riuscissi davvero ad ingrassare mi preoccuperei di tornare magra, c'è qualche significato psicologico dietro questo desiderio di rotondità? Vorrei inoltre aggiungere che quando ero più giovane, intorno ai 16 anni, pesavo almeno 5 kg in più e non ero molto soddisfatta della mia forma, controllavo sempre le cosce, mi sembravano troppo tornite, non ho mai fatto diete, ma con il tempo il mio peso è sceso a causa dei disturbi di cui ho parlato prima. Non so se può esservi utile avere un quadro generale della mia vita, sono una studentessa, sono fidanzata da 4 anni, al mio ragazzo piaccio così, in famiglia ci sono alcuni problemi (economici, di serenità tra i membri), non posso considerarmi una persona serena, ma cerco di stringere i denti nei momenti bui e di andare avanti, finchè ci riesco. Spero che possiate darmi un chiarimento e aiutarmi a capire se potrei avere qualche disturbo di alimentazione, grazie.

Cara Barby, non c'è niente di strano nel voler essere un po' diversi da come si è, soprattutto in certe età ed in relazione realistica con i nostri obiettivi. Come psicologa ad orientamento cognitivo-comportamentale io non bado mai ai significati che ci potrebbero essere dietro e non interpreto mai niente nel senso che, se vuoi avere più fianchi e più seno, è perchè trovi attraenti queste forme e, non essendo impossibile averle, ti piacerebbe, punto, non c'è altro da dire, non c'è sotto niente di strano. I disturbi alimentari hanno un criterio diagnostico fondamentale, ossia che, il modificarsi di forme e peso corporei determina un'influenza catastrofica sui livelli di autostima. Non credo che tu abbia questo problema e non c'è niente di male a voler avere più seno o meno pancetta se questo è coerente ai nostri modelli mentali ed alla realtà oggettiva. Quindi puoi stare tranquilla e se vuoi, puoi consultare un nutrizionista od un dietista per farti dare una dieta equilibrata che non farà altro che confermare il tuo peso forma ideale che potrebbe anche essere un po' più abbondante di quello che sei. Non smettere mai di guardarti nell'insieme perchè la vera bellezza sta sempre nella giusta proporzione.

(risponde la Dott.ssa Sara Ginanneschi)

Pubblicato in data 29/05/08

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di anoressia/bulimia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Marito confuso (1521708111477)

luisa, 48     Buongiorno, chiedo parere per mio marito 44 anni. Siamo sposati da 10 anni con bimbo di 9. Mi ha lasciata per una pausa di riflessi...

Che fare? (1520934157214)

Roberta, 26     Buongiorno, sto insieme al mio ragazzo da 5 anni e dopo alcuni alti e bassi, circa 6 mesi fa abbiamo deciso di provare a vivere i...

Amore non corrisposto (152165…

very, 19     Salve, le scrivo perchè non riesco a liberarmi di una persona... ...

Area Professionale

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Obesità e Confine del Sé nel T…

In tutti i disturbi del comportamento alimentare, ed in particolare nell'obesità, troviamo le problematiche relative alla dimensione del dare/avere e del dentro...

La misura del cambiamento in p…

Il Test semiproiettivo I.Co.S. (Indice del Confine del Sé), in quanto strumento capace di rilevare efficacemente e dettagliatamente lo stile di gestione delle r...

Le parole della Psicologia

Bulimia

La bulimia è, insieme all’anoressia, uno dei più importanti disturbi del comportamento alimentare. L’etimologia della parola “bulimia” deriva dai termini grec...

Dejà vu - Dejà vecu

Da due secoli, il fenomeno del "déjà-vu" affascina il mondo della scienza ed è stato oggetto di numerose interpretazioni, dalle più strampalate, che gli attribu...

Ortoressia

L'ortoressia (dal greco orthos "corretto" e orexis "appetito") è una forma di attenzione abnorme alle regole alimentari, alla scelta del cibo e alle sue caratte...

News Letters

0
condivisioni