Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

disturbo alimentare (43032)

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 93 volte

Elena, 26anni (9.9.2001)

Vi scrivo per sottoporvi il mio caso...molto comune ad altre ragazze a volte molto più giovani di me.Beh c'è da dire che quando ho iniziato a smettere di mangiare avevo 20-21 anni, ma i disturbi erano iniziati forse prima.Ora ne ho 26 e ho smesso di fare ore esagerate di sport, ho smesso di mangiare solo uno yogurt, ho smesso di mentire a me stessa e agli altri per non mangiare, ma in compenso da quando ho ripreso a toccare cibo ho cominciato quel lunghissimo viaggio della bulimia.Sì ora mangio e dopo poco devo correre al bagno, oramai non ne posso più, è una vergogna continua ma non riesco a cambiare strada.
Ho provato la psicologa e funzionava per capire quali erano i problemi e come affrontarli ma il cibo rimane ancora il mio incubo più grande. Purtroppo devo ammettere con dispiacere che la colpa in parte di tutto ciò va alla mia famiglia, che purtroppo ha capito troppo tardi il mio bisogno di affetto e da quel momento non ha accettato tutte le mie scelte: dalla psicologa che a detta di loro mi rubava soldi al mio ragazzo che mi ha salvato la vita, ma questo per loro conta ben poco.Continuo a vomitare tutti i giorni sono circa cinque anni vorrei un aiuto!Non vorrei rovinare ulteriormente la mia vita e quella del mio ragazzo...che ho paura di perdere grazie

L'unico aiuto che posso darle è di continuare ad affrontare il suo problema con la psicoterapia. Nel suo caso non ci sono altre possibilità. Cerchi di far capire ai suoi genitori che la bulimia è una malattia e non un capriccio o cattiva volontà da parte sua. Reperisca materiale sui disturbi alimentari e li faccia leggere ai suoi genitori. Sicuramente lei ha bisogno di aiuto ma tramite il sito è assolutamente impossibile. Non sapendo in che città abita non posso darle indicazione di centri che si occupano di questi disturbi. Non perda tempo.

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

sig (1509381564901)

Antony, 50     Da 5 anni, più o meno nel periodo tra ottobre e gennaio, mia moglie, 48 anni, è come se cambiasse personalità. ...

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Workaholism

Il workaholism, o dipendenza dal lavoro, può essere definito come “una spinta interna irresistibile a lavorare in maniera eccessivamente intensa”. Esso è consid...

Catalessia

Detta anche catalessi, è uno stato patologico, ad esordio improvviso e che si protrae per brevi o lunghi periodi, in cui vi è una sospensione dei movimenti volo...

Narcisismo

La parola "narcisismo" proviene dal mito greco di Narciso. Secondo il mito Narciso era un bel giovane che rifiutò l'amore della ninfa Eco. Come punizione, fu d...

News Letters