Pubblicità

emozioni e cibo (147075)

0
condivisioni

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 230 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Sara 25

Salve, volevo esporvi un problema che ho da anni e che non riesco a risolvere: sono a dieta e sono riucita a perdere 4 kg nel primo periodo ma ora sono tornati di nuovo i problemi, facendomi recuperare già 2 kg e ho il terrore di arrivare al prossimo controllo con nessun kg perso ma anzi ne ho recuperati 2!! mi sento vuota e mangio, mi abbuffo di tutte le schifezze proibite dalla dieta, e da mia mamma. Così quando lei esce di casa un attimo io sono alla ricerca del cibo proibito (cioccolato, nutella, patatine, gelati..) nascosto nei vari cassetti e li mangio fin quando mi riempiono poi però me ne pento e mi sento uno schifo, anche perchè nonostante lo sport tutte quelle calorie in più non riuscirò mai a smaltirle e mi ritrovo kg in più. Mi sento male ma non riesco allo stesso tempo a farne a meno, cosa posso fare per smettere completamente di cercare queste schifezze? quando le mangio e ci penso è ormai troppo tardi perchè sono già nel mio stomaco.

 

Cara Sara, sento quanti sentimenti contrapposti si muovono in te e sento il tuo perdere il controllo nel momento in cui ti relazioni con queste schifezze...il senso di vuoto, il senso di colpa, il perdere controllo del proprio corpo e dei propri impulsi, sono temi ricorrenti nelle persone che come te si trovano a vivere questa situazione. E' un passo importante quello che hai fatto, ovvero il chiedere aiuto. Inizi a renderti conto quanto sia difficile farcela da sola, non è questione di forza di volontà o carattere la vera forza è quella di chiedere aiuto e lasciarsi guidare da terapeuti esperti in disturbi del comportamento alimentare, insieme a nutrizionisti che ti sappiano guidare e rieducare ad una dieta corretta in modo da non farti più sperimentare queste sensazioni e situazioni drammatiche. Buon percorso...

(Risponde la Dott.essa Diana F. Baggieri)

Pubblicato in data 31/01/2011
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Disturbi alimentariper saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Madre (1540532640215)

Giusi, 60     Non riusciamo a relazionarci con nostro figlio di 31 anni. ...

Senso di colpa di per aver det…

Delia, 36     Mio figlio di tre anni e mezzo, sta avendo difficoltà ad ambientarsi alla scuola materna. ...

Come non riesco a vivere (1541…

Giulietta, 21     Salve.. Mi chiamo Giulia, ho 21 anni e penso di avere dei seri problemi con l'ansia e le relazioni. ...

Area Professionale

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Le parole della Psicologia

Coazione a ripetere

"Ciò che è rimasto capito male ritorna sempre; come un'anima in pena, non ha pace finchè non ottiene soluzione e liberazione", S. Freud Il termine coazione è i...

Afefobia

L’afefobia è una fobia specifica che si concretizza con il disagio e la paura ingiustificate e persistenti di toccare e di essere toccati da altre persone. La ...

Stress

Il termine stress, tradotto dall’inglese, significa "pressione" (o “sollecitazione"), ed è stato introdotto per la prima volta da Hans Seyle nel 1936 per indica...

News Letters

0
condivisioni