Pubblicità

emozioni e cibo (147075)

0
condivisioni

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 429 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Sara 25

Salve, volevo esporvi un problema che ho da anni e che non riesco a risolvere: sono a dieta e sono riucita a perdere 4 kg nel primo periodo ma ora sono tornati di nuovo i problemi, facendomi recuperare già 2 kg e ho il terrore di arrivare al prossimo controllo con nessun kg perso ma anzi ne ho recuperati 2!! mi sento vuota e mangio, mi abbuffo di tutte le schifezze proibite dalla dieta, e da mia mamma. Così quando lei esce di casa un attimo io sono alla ricerca del cibo proibito (cioccolato, nutella, patatine, gelati..) nascosto nei vari cassetti e li mangio fin quando mi riempiono poi però me ne pento e mi sento uno schifo, anche perchè nonostante lo sport tutte quelle calorie in più non riuscirò mai a smaltirle e mi ritrovo kg in più. Mi sento male ma non riesco allo stesso tempo a farne a meno, cosa posso fare per smettere completamente di cercare queste schifezze? quando le mangio e ci penso è ormai troppo tardi perchè sono già nel mio stomaco.

 

Cara Sara, sento quanti sentimenti contrapposti si muovono in te e sento il tuo perdere il controllo nel momento in cui ti relazioni con queste schifezze...il senso di vuoto, il senso di colpa, il perdere controllo del proprio corpo e dei propri impulsi, sono temi ricorrenti nelle persone che come te si trovano a vivere questa situazione. E' un passo importante quello che hai fatto, ovvero il chiedere aiuto. Inizi a renderti conto quanto sia difficile farcela da sola, non è questione di forza di volontà o carattere la vera forza è quella di chiedere aiuto e lasciarsi guidare da terapeuti esperti in disturbi del comportamento alimentare, insieme a nutrizionisti che ti sappiano guidare e rieducare ad una dieta corretta in modo da non farti più sperimentare queste sensazioni e situazioni drammatiche. Buon percorso...

(Risponde la Dott.essa Diana F. Baggieri)

Pubblicato in data 31/01/2011
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Disturbi alimentariper saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobie, paranoie (1579177546962…

Bibby, 40 anni Salve ho 40 anni 2 figli ho perso mia madre 10 anni fa e da allora si è acutizzato tutto paure fobie ansie ancora non ho accettato e provo fan...

Ansia e panico (1579815239457)

Mmonic, 17 anni   Vi contatto perché non so come fare, come reagire e come trovare una soluzione. Negli ultimi mesi ho il terrore di andare a scuola f...

Ho paura delle conseguenze di …

Orchidea55, 20 anni     Salve Dott.re/ssa, innanzitutto vorrei ringraziarvi  per il servizio che offrite.Sono una ragazza di 20 anni. Non ho...

Area Professionale

Il Test del Villaggio come tec…

La ripetizione e la trasformazione nello spazio e nel tempo Il test del Villaggio è composto da un kit di 200 pezzi di legno colorato raffiguranti edifici (cas...

Psicologo Faber

Lo psicologo non è solo quello che cura ma, in senso più ampio, è interessato al benessere e alla crescita tanto delle singole persone quanto delle comunità. Co...

Psicologi che fanno video: ste…

Proseguono i consigli di Stefano Paolillo agli psicologi che fanno video e che desiderano utilizzarli nella promozione della loro attività professionale Nel pr...

Le parole della Psicologia

Aggressività

In psicologia indica uno stato di tensione emotiva generalmente espresso in comportamenti lesivi e di attacco. Nel corso degli anni l’aggressività...

Claustrofobia

La claustrofobia (dal latino claustrum, luogo chiuso, e phobia, dal greco, paura) è la paura di luoghi chiusi e ristretti come camerini, ascensori, sotterranei...

Sindrome di De Clerambault

La Sindrome di De Clerambault in psichiatria è un tipo di disturbo delirante in cui il paziente ha la convinzione infondata e ossessiva che un'altra persona pro...

News Letters

0
condivisioni