Pubblicità

Epifany e disturbi alimentari (077564)

0
condivisioni

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 151 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Sara, 26

Ho iniziato a soffrire di disturbi alimentari dopo un preciso evento: incidente automobilistico con feriti (io, frattura ad una gamba) e auto distrutta (quella del mio fidanzato, che io guidavo). Dell'anoressica ho le "caratteristiche base": ipercritica, verso di me innanzitutto, iperattiva ed efficiente, ambiziosa, amo la cultura.
Pessimo rapporto, da sempre, con la mia femminilità; quando mi sono sviluppata, a 12 anni, l'ho tenuto nascosto per mesi a mia madre, letterata poetica e sognatrice, affettuosissima e vera mater familias. Ho un notevole complesso edipico, fomentato altresì dal fatto che mio padre è un self made man raffinato ed un leader naturale. Modello che da sempre cerco di emulare, sacrificando le mie passioni ed inclinazioni per una "sfida" sul piano sociale e culturale. Dopo l'epifany dell'incidente sono quasi caduta nell'anoressia, da 2 anni soffro di amenorrea e di ipoalimentazione. Nel frattempo però mi sono laureata, ho avviato la mia vita lavorativa e tra poco mi sposo con il mio Splendore. Il grande amore irrazionale della mia vita è mio fratello, impreciso e bulimico, di 6 anni più giovane.
Vorrei sciogliere il nodo che si è stretto dentro di me con quell'evento, avrei qualche chilo in più ma tanta più serenità e meno dubbi sul mio equilibrio mentale.

Carissima Sara, mi sembra che tu abbia proprio le idee chiare su di te, tanto che non mi soffermerò a cercare ipotesi interpretative o a dare spiegazioni teoriche di psicologia; non credo tu ne abbia bisogno, sei già ben informata. Mi domando invece che cosa aspetti a sciogliere questo nodo… se la tua richiesta è relativa al come fare a scioglierlo, il suggerimento è di intraprendere una psicoterapia, che serve proprio a sciogliere i nodi della psiche e a restituire serenità. Credo sia questo il passo da fare per te, e credo anche che ti piacerà e che ne uscirai fuori velocemente e…..vincitrice. Buon lavoro dunque, e naturalmente auguri per il tuo matrimonio.

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di anoressia e bulimia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Anancasmo

Con i termine “anancasmo”, dal greco ἀναγκασμός ossia "costrizione, violenza", ci si riferisce al sintomo delle nevrosi ossessive o compulsive, consistente nell...

Frigidità

Con il termine frigidità si fa riferimento ad una bassa libido, o assenza di desiderio sessuale nelle donne, caratterizzata da una carenza o incapacità permanen...

Demenza Semantica

Con la locuzione demenza semantica o SD (dall'inglese semantic dementia) si fa riferimento ad un particolare tipo di demenza frontotemporale il cui esordio è ca...

News Letters

0
condivisioni