Pubblicità

guarire dall'anoressia (41973)

0
condivisioni

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 114 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Sara, 23anni (13.8.2001)

 

Ho sofferto per circa un anno di quasi anoressia, nel senso che mangiavo pochissimo e facavo tanta attività fisica, arrivando a pesare 37 kg. Da Aprile ho ripreso a mangiare normalmente, seppur "controllandomi" e facendo sport e ora sono normo-peso.Però sono rimaste tante piccole stranezze, come il fatto di pensare spesso al cibo, di dover per forza fare attività fisica, di aver paura di ricaderci. So che la guarigione è lunga, ma vorrei buttare tutto alle spalle rapidamente. Come faccio a eliminare queste mie "stranezze"? Grazie

 

Non ci sono dettami standard. L'unica soluzione è capire il senso del proprio disagio. Per questo le consiglio la psicoterapia. Con questo genere di disturbi non si scherza.

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Che cos'ho? (1539793185617)

Jules, 26     Sono una persona che se le da fastidio qualcosa si toglie dalla situazione senza rompere troppo le scatole ma se vengo tirata in me...

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Mi innamoro di persone che non…

Julia, 25     Buongiorno, sono una ragazza che non ha una normale vita sociale di una persona di 25 anni, né un buon rapporto con mio padre. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Abulia

Dal greco a-bule (non – volontà) indica uno stato soggettivo di mancanza o perdita della volontà. Si riferisce sia a un disturbo dell’attività intenzionale, pe...

Blesità

Per blesità si intende il difetto di pronuncia provocato da una situazione anomala degli organi della fonazione o dalla loro alterata motilità, con conseguente ...

Musofobia

Il termine musofobia, che deriva del greco μῦς (mys) che significa "topo", è la paura persistente ed ingiustificata per i topi, più in generale per i roditori. ...

News Letters

0
condivisioni