Pubblicità

Obesità - insoddisfazione (081110)

0
condivisioni

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 188 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Maurizio, 43 anni

Sono un obeso, attualmente di 110 kg. per 1,80 di h., ma fino a circa tre anni fa ne pesavo 150. Ho perso circa 40 kg ma ancora oggi faccio molta fatica a mantenere il peso. Il mio problema è che mangierei sempre in ogni momento della giornata in particolare quando sto senza far niente. In più occasioni ho pensato di far ricorso ad uno psicologo, ma poi o per tempo o per qualche altro motivo ho sempre rimandato la cosa. Vi sarei grato di ricevere qualche consiglio riguardo a questo mio problema. Vi ringrazio anticipatamente.

Caro Maurizio, se l’assunzione di cibo è legata, come dici, ad un problema di insoddisfazione e di vuoto, allora il ricorso ad uno psicoterapeuta potrebbe essere la soluzione (o ricerca di soluzione) più adeguata. Mi rendo conto delle difficoltà e delle resistenze che in molti casi impediscono o rendono difficile fare ricorso ad una cura psicologica, ma si tratta spesso, appunto, di resistenze….vale a dire di paure che subentrano quando si ipotizza di andare a cercare nei meandri della propria psiche. Sapendo questo e sapendo che il cibo sostituisce quasi sempre un vuoto a livello psichico, ti invito a superare gli ostacoli interni (ed esterni) che ti impediscono di iniziare un lavoro su di te e di rivolgerti a qualcuno che ti dia fiducia. Credo che sia un tuo dovere occuparti di te e ricercare la stima che a quanto sembra non ti dai.
E occuparsi di se stessi sul piano psicologico è automaticamente occuparsi di se stessi anche su un piano fisico. Quello che esprimiamo all’esterno è quello che abbiamo all’interno di noi stessi, non ci sono barriere, non siamo fatti a settori. Dunque, Maurizio, penso che valga la pena andare a scoprire cosa ci sia al tuo interno e cosa di te stesso stai cercando, invano, di alimentare o riempire.

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di anoressia/bulimia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Amaxofobia

L'amaxofobia è il rifiuto di origine irrazionale a condurre un determinato mezzo di trasporto. Può essere dovuta, per esempio, al coinvolgimento diretto o di p...

Schizofasia

Profonda disgregazione del linguaggio che è sostituito da un’accozzaglia di parole o insalata di parole prive di un qualsiasi significato. Questo disturbo ling...

Psicologia

La psicologia è una scienza che studia i processi psichici, consci e inconsci, cognitivi (percezione, attenzione, memoria, linguaggio, pensiero ecc.) e dinamici...

News Letters

0
condivisioni