Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Odio verso certe persone/disturbi alimentari (122484)

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 117 volte

Riccardo 20

Ormai da tempo soffro di disturbi alimentari, ho fatto un anno in anoressia e un anno in bulimia. Adesso penso diventerò ancora anoressico ma non lo so. Sta di fatto che provo odio verso le persone che vedo mangiare abbondantemente. Una sera sono uscito con i miei amici a mangiare e avrei nvoluto picchiare a sangue una mia amica che versava litri d'olio sulla sua insalata. Odio tutte le persone che vanno in giro a mangiarsi panini super imbottiti. Odio mio papà quando si fa sentire masticare, lo odio quando mangia il riso con il pane. Odio quando la gente mette la bustina di zucchero nel caffè. Invidio tutte le persone del mio sesso magre più di me, che hanno delle proporzioni corporee diverse dalle mie. Non mi attraggono le ragazze troppo magre, anzi mi piacerebbe avere una ragazza un pò in carne (senza esagerare) e quelle magroline non le considero ragazze a tutti gli effetti, mi sembra non siano interessate ad avere una storia con qualcuno. Riuscite a spiegarmi a grandi linee perchè questo?

Caro Riccardo, quello che ti accade è comune nel caso di disturbi del comportamento alimentare e, per quanto riguarda la tua considerazione delle ragazze, credo si tratti di una tua convinzione che dovrebbe essere verificata, non capisco perchè le ragazze "più magroline non sembrano interessate ad avere una storia con qualcuno". Per il fatto che le donne più formose ti sembrano più donne invece potrebbe dipendere dal fatto che hanno forme più femminili, ma in generale non serve uno psicologo per dirti questo. Se accetti il consiglio prendi in considerazione l'idea di lavorare su questi disturbi alimentari una volta per tutte, e con l'occasione di una terapia, potresti poi approfondire alcuni temi che ti interessano! A presto

(risponde la Dott.ssa Sara Ginanneschi)

Pubblicato in data 07/08/08

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di anoressia/bulimia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Credo che al mio ragazzo inte…

Flavia, 23     Salve, sono una ragazza di 23 anni. Per cinque mesi sono stata con un ragazzo che ho lasciato nei giorni scorsi. ...

Depressione a causa di una rag…

Pasq, 25     Sono un ragazzo di 25 anni, 1 anno fa conobbi una ragazza, e subito abbiamo stretto amicizia e siamo diventati molto amici. ...

dipendenza da chat (1511886186…

Mau, 38     Buongiorno, sono un ragazzo gay, ho 38 anni ed ho una relazione da 4 anni con il mio compagno; l' unico se possiamo dire "neo" che c...

Area Professionale

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

La psicologia incontra l'arte …

Ancora una volta la psicologia scende fra la gente e si preoccupa del benessere e della bellezza. Ancora una volta gli psicologi dimostrano una grande capacità ...

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Le parole della Psicologia

Emetofobia

Dal greco emein che significa "un atto o un'istanza di vomito" e fobia, ovvero "un esagerato solito inspiegabile e illogico timore di un particolare oggetto,&nb...

Gimnofobia

Il termine, dal greco “gymnos” (nudo) e “phobos” (paura), definisce la paura persistente, anormale ed ingiustificata per la nudità Coloro che soffrono di quest...

Trauma

Forte alterazione dello stato psichico di un soggetto dovuta alla sua incapacità di reagire a fatti o esperienze sconvolgenti, estremamente dolorosi come...

News Letters