Pubblicità

ossessione peso (161070 )

0
condivisioni

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 545 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Ciara, 29

 

Gentile Dottore,
da un po' di tempo, in seguito ad un periodo di forte dimagrimento, mi sono resa conto di avere un'attenzione eccessiva per il mio peso corporeo. Pratico molto sport e seguo un'alimentazione controllata, ma non 'sacrificata'. Tuttavia mi rendo conto di esagerare nell'attenzione nei confronti del mio peso e di conseguenza nella distribuzione del resto delle attenzioni (senza rendermene conto nel momento in cui lo faccio, tutto sembra ruotare intorno alla necessità di mantenere o ridurre il mio peso,come se fosse una priorità). Spero di aver reso l'idea. La mia domanda è: quando tale atteggiamento può sfociare in una perdita di controllo che comporti un danneggiamento fisico e psicologico? Quali sono i campanelli d'allarme da non sottovalutare? Grazie in anticipo.

Cara Ciara,
l'attenzione al peso corporeo è sicuramente un segno di disturbo alimentare tuttavia vorrei sottolineare che il disturbo alimentare diventa tale e si conclama nel momento in cui questo diventa l'unico scopo della vita e le fa perdere interesse per le altre cose. Prima di tutto comincerà ad isolarsi perchè non potrà mangiare in pubblico (per paura del giudizio) poi continuerà a dimagrire ed avrà sempre il pensiero al cibo. In quel momento diventa patologico. TUttavia per non arrivare a quello stadio le consiglio di cominciare da adesso. Provi a fare qualche eccezione nella dieta, per esempio il sabato o la domenica mangi quanto desidera e non pratichi sport dopo, si conceda delle pause dalle regole che si da e piano piano riuscirà a sconfiggere questi meccanismi che la tengono prigioniera. Saluti, Mirko Dai Prà

 

(Risponde il Dott.Dai Prà Mirko)

Pubblicato in data 08/05/2013

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

senso di colpa e dipendenza […

Marco, 30 anni Proverò a essere breve. Mi sono sempre sentito in generale infelice, anche quando le cose mi vanno bene, ho sempre avuto difficoltà nelle r...

Non ce la faccio più [15922277…

Ciao03, 16 anni Voglio finirla qua, non riesco più ad andare avanti. Ho 16 anni e sono sempre stata una persona estroversa e vivace piena di amici. Nonos...

Vorrei avere maggiori informaz…

eleonora, 33 anni  Buongiorno. Sono Eleonora, la ragazza di 33 anni che vi ha scritto (la mia domanda è intitolata “La mia vita con gli attacchi di p...

Area Professionale

Il Test del Villaggio nel post…

Il periodo di pandemia collegata al Covid-19 tende progressivamente a ridursi e diventa utile analizzare le reazioni dei pazienti alla somministrazione del Test...

L’intervento psicologico clini…

Il periodo di emergenza e di pandemia che stiamo affrontando ha imposto una rivisitazione, da parte degli operatori, dei criteri di gestione dell'approccio clin...

E' esplosa la psicologia onlin…

In piena crisi mondiale da Coronavirus è improvvisamente esplosa la psicologia online. Su consiglio del CNOP e obbligati dalle circostanze, molti psicologi e ps...

Le parole della Psicologia

Schizofasia

Profonda disgregazione del linguaggio che è sostituito da un’accozzaglia di parole o insalata di parole prive di un qualsiasi significato. Questo disturbo ling...

Disturbo Istrionico di Persona…

Disturbo di personalità caratterizzato da intensa emotività e costanti tentativi di ottenere attenzione, approvazione e sostegno altrui, attraverso comportament...

Transfert

Il transfert è uno dei concetti maggiormente dibattuti in psicologia ed indica il Trasferimento sulla persona dell'analista delle rappresentazioni inconsce prop...

News Letters

0
condivisioni