Pubblicità

paura di ingrassare (47969)

0
condivisioni

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 211 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Nicola, 18anni (3.2.2002)

Gentile Dottore, ho da poco compiuto i 18 anni, e dalla scorsa estate ho una fobia, certamente molto frequente negli adolescenti: la paura di diventare grasso.Le premetto che grasso non lo sono mai stato, ma un po' sovrappeso (circa 5 o 6 kg) lo ero fino allo scorso inverno. Ho iniziato, come dicevo, dall'estate a stare attento al cibo, e poi sono andato dal dietologo, che mi ha detto che non avevo affatto bisogno di dimagrire, così mi prescrisse una dieta di mantenimento. Non ho mai rispettato la sua dieta con precisione, quindi, anche sotto il suo controllo, ho perso altri 4 kg.Ora sono alto 173 cm. e peso 63,5 kg, sono sottopeso di circa 7 o 8 kg, ma la mia paura di tornare sovrappeso resta grande: se infatti la bilancia di casa dice che ho preso mezzo kg, il giorno dopo lo smaltisco subito con un'attività fisica, e anche quando faccio delle piccole "abbuffate", dopo poche ore sento il rimorso di aver mangiato troppo.Gli amici, i miei genitori, persino i miei insegnanti mi dicono che sono troppo magro e che così sto male, ma io non riesco a farci nulla.Vorrei condurre una vita alimentare normale, senza preoccupazioni che, all'età di 18 anni non dovrei avere di certo.
Vi ringrazio in anticipo.
Nicola '84

Non ho dati sufficienti per dirle se trattasi di un vero e proprio disturbo del comportamento alimentare ma, per valutare meglio la situazione , le consiglio un colloquio con uno psicologo con il quale concordare eventualmente, se necessario, un intervento psicoterapico vero e proprio.I disturbi del comportamento alimentare sono delle condizioni che possono alterare in modo significativo la qualità della vita. E' bene, dunque, non perdere tempo e verificare se è il caso di intervenire.

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Difficoltà nei rapporti sessua…

Emilio, 20     Salve, sono Emilio, ho 20 anni. ...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Depressione post-partum (depre…

La depressione post-partum è un disturbo dell’umore che ha inizio entro le prime quattro settimane successive al parto. Se nella maggior parte dei casi la gest...

Rêverie

“Rêverie sta a designare lo stato mentale aperto alla ricezione di tutti gli ‘oggetti’ provenienti dall’oggetto amato, quello stato cioè di recepire le identifi...

Pornografia

Per definire un materiale o contenuto con il termine di ‘pornografia’ è necessario che “una rappresentazione pubblica sia esplicitament...

News Letters

0
condivisioni