Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Problemi a mangiare con altri (000003)

0
condivisioni

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 170 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Maria, 30 anni

Ho ed ho sempre avuto dei problemi a mangiare in compagnia di altre persone... non credo siano problemi di origine alimentare poichè da sola o con chi conosco bene mangio tranquillamente, mentre quando mi trovo in compagnia di persone sconosciute o che conosco da poco il problema si presenta.
A volte mi invento allergie alimentari per evitare di mangiare certi alimenti (anche se mi piacciono) e termino la cena o il pranzo in modo veloce o mi rifiuto proprio di mangiare. Sono una persona timida e diffidente, con vari problemi dovuti ad un'nfanzia difficile e mi relaziono difficilmente... grazie in anticipo

Cara Maria, in effetti il suo non sembra essere un disturbo alimentare, bensì una problematica legata alle sue insicurezze, ovvero a quella che lei definisce timidezza e difficoltà nelle relazioni con gli altri. Spesso questo tipo di problema è legato ad una paura a far vedere qualcosa di sé, e questo qualcosa generalmente ha a che fare con la propria natura, con i sentimenti, le emozioni o gli istinti…..Insomma, qualche volta l’atto dell’immettere cibo, che è un atto del tutto naturale, istintuale appunto, legato alla sopravvivenza, può essere vissuto con una certa vergogna, quasi svelasse di noi dei bisogni, dei desideri inconfessabili, anche una famelicità (o desiderio estremo) di cui ci si vergogna.
Il parallelo con la sessualità è spesso presente. Insomma, cara Maria, devono esserci degli aspetti di se stessa che lei si sta negando, che tende a nascondere a se stessa prima che alle altre persone. Delle paure e dei desideri che non vuole far emergere. Per capire di cosa si tratti esattamente, dovrebbe rivolgersi ad una psicoterapia; cosa che la aiuterebbe ovviamente non solo a risolvere questa problematica legata al mangiare in pubblico, ma anche e soprattutto il suo problema relazionale e i suoi conflitti interni. Francamente penso che valga la pena provare.

 

( risponde la dott.ssa Elisabetta Corberi )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di anoressia/bulimia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Amore Bordeline? (153355779047…

Lory, 52     Ho lasciato il mio compagno da un mese, la nostra relazione avrebbe compiuto due anni a breve. ...

Ragazzo fuori controllo (15335…

Giusy, 19     Buongiorno, sono una ragazza di 19 anni e sono fidanzata da 3 anni con un ragazzo di 22 anni. Nei primi due anni della nostra relaz...

Ritorno di ansia e attacchi di…

Misterok88, 30     Salve! Vi prego di aiutarmi. Ho un problema che pensavo di aver risolto ma da un po' di giorni a questa parte sono di nuovo da...

Area Professionale

Il Test del villaggio e l’orga…

Il Test del Villaggio è uno strumento psicodiagnostico che può avere un’ampia rilevanza all’interno del setting clinico tra terapeuta e paziente approfondendone...

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Le parole della Psicologia

Folie à deux

La folie à deux è un disturbo psicotico condiviso, ossia una “follia simultanea in due persone”.  Essa è una psicosi reattiva che insorge in modo simultane...

Gruppi self-help

Strutture di piccolo gruppo, a base volontaria, finalizzate all’aiuto reciproco e al raggiungimento di scopi particolari I gruppi di self-help (definiti anche ...

Anancasmo

Con i termine “anancasmo”, dal greco ἀναγκασμός ossia "costrizione, violenza", ci si riferisce al sintomo delle nevrosi ossessive o compulsive, consistente nell...

News Letters

0
condivisioni