Pubblicità

Problemi alimentari (159013)

0
condivisioni

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 511 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Alessandro , 27

Gentile Dottore,
da un paio di anni ho dei problemi alimentari, non riesco a mangiare in pubblico con persone sconosciute o anche amici.
Fin da ragazzo avevo solo problemi la mattina prima di andare a scuola, mi veniva un po di vomito, ma con il tempo questo mio disagio è passato. in seguito si è ripresentato con la mia prima ragazza quando mi trovavo con lei a cena fuori, ma diciamo che ho raggirato il problema evitando di cenare da soli.

Adesso, con la mia attuale compagna mi ritrovo nella stessa situazione e, non solo non riesco a mangiare solo con lei, ma anche con amici e colleghi; il problema si verifica solo in ristoranti o trattorie con primi secondi etc, se invece mangio un panino o pizze no.
I sintomi sono mani fredde, faccia rossa e mi si chiude lo stomaco, se provo a sforzarmi mi vengono stimoli di vomito.
Grazie in anticipo per la disponibilità buona serata.

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

 


 


Caro Alessandro,
mi sembra che la tua risposta riguardi solo alcuni tipi di cibo e alcuni luoghi, inoltre sembra che la reazione sia di tipo fobico dettata da disgusto.
Probabilmente sei sensibile a determinati cibi che non capisco se sono associati ad alcune situazioni vissute o comunque esperiene determinate. La tua spiegazione non mi permette di leggere completamente come avviene il tuo comportamento quindi non posso essere più preciso tuttavia ti dico che, nella maggior parte dei casi, in situazioni come la tua si procede ad un'esposizione, ma non è detto che il tuo caso sia esattamente da considerarsi inquadrabile in questo tipo di intervento.
Se vuoi intervenire ti consiglio di contattare uno psicoterapeuta con indirizzo cognitivo-comportamentale.
Saluti, Mirko Dai Prà

 

(Risponde il Dott. Dai Prà Mirko)
Pubblicato in data 13/03/2013

 

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Vuoi conoscere la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia adatta alle tue esigenze? O quella più vicina al tuo luogo di residenza? Cercala su logo.png




 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Difficolta' a dimenticare [159…

Alidra82, 38 anni Gentili dottoriIl mio problema puo' sembrare molto banale, ma e' un problema che limita molto la mia vita e da cui non riesco a liberarmi...

Genitore inadeguato [15992344…

DEDDA, 47 anni   Buongiorno, mia figlia 15enne soffre di blocchi emotivi a scuola. Quando deve fare un'interrogazione si chiude in se stessa, terror...

Come imparare ad andare [1599…

mar, 29 anni Ho avuto una relazione di 5 anni finita per motivi banali, incomprensioni, caratteri opposti e contrastanti. La storia é finita quasi tre anni...

Area Professionale

Funzionamento cognitivo in sog…

Recenti ricerche suggeriscono che le persone che presentano esperienze psicotiche, ma nessuna diagnosi di malattia psicotica, presentano un'alterazione del funz...

Il "potere" nella re…

Nonostante si possa pensare che vi sia uno squilibrio di potere all'interno della relazione terapeutica, in realtà lo psicoterapeuta non esercita un maggiore po...

Disfunzioni sessuali dopo la s…

L'11 giugno 2019 l'European Medicines Agency (EMA) ha formalmente dichiarato di riconoscere la disfunzione sessuale post-SSRI (Post-SSRI Sexual Dysfunction, PSS...

Le parole della Psicologia

Adaptive Information Processin…

Secondo questo modello, per conferire senso agli stimoli in entrata, le nuove esperienze vengono assimilate all’interno di preesistenti network mnestici. &nb...

Confabulazioni

La confabulazione è un sintomo frequente in alcune malattie psichiatriche, dovuto alla falsificazione dei ricordi. Questa sintomatologia clinica è mostrata da ...

Sindrome di Stoccolma

Con l'espressione Sindrome di Stoccolma si intende un particolare stato di dipendenza psicologica e/o affettiva che si manifesta in alcuni casi in vittime di ep...

News Letters

0
condivisioni