Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Problemi di dieta(14727)

0
condivisioni

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 73 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Simona, 16

Ciao...sono Simona...volevo un parere su un mio strano comportamento...sto seguendo una dieta e in un paio di mesi sono passata dalla taglia 54 alla 48...avendo quindi enormi risultati. Il mio problema è che al posto di essere invogliata a continuare la dieta dal fatto che sono riuscita a dimagrire e non poco, è sempre più forte il desiderio in me di sospenderla definitivamente. In pratica più ottengo risultati, più mi passa la voglia di continuare. E la cosa mi fa star male perchè il mio sogno è quello di arrivare al peso-forma..ossia alla taglia 44...però per come mi comporto sembra che il mio desiderio sia ingrassare nuovamente! perchè? vi prego aiutatemi!!!grazie.

Cara Simona, l'inizio del dimagrimento, soprattutto quando i kg in più sono un pò, è piuttosto rapido. I primi risultati quindi sono quasi "magici". Poi però il calo ponderale non prosegue alla stessa velocità. Questo rallentamento è fisiologico, perchè prima si perdono molti liquidi, poi si comincia a intaccare la massa "magra", quella che forma i muscoli, infine viene aggredita la massa "grassa", cioè il vero e proprio grasso. Il grasso viene riconosciuto dal sistema metabolico come riserva nel caso di una carenza di cibo, dunque è l'ultima risorsa ad essere smaltita. Questo meccanismo rende tanto lento e difficile il vero e proprio dimagrimento come perdita di massa grassa. Dunque, se l'inizio è più semplice e i risultati arrivano immediatamente, non significa che continuerai a calare di peso nello stesso modo, e soprattutto, cosa più importante, devi mantenere il regime alimentare povero di carboidrati e grassi, ma aumentare l'assunzione di proteine man mano che vai avanti nella dieta, per aiutare il metabolismo a bruciare senza rallentare. La massa magra (i muscoli) è responsabile della velocità del metabolismo basale, cioè del numero di calorie che l'organismo brucia a riposo, solo per le funzioni vitali primarie (il numero di calorie bruciate stando a letto a riposo). Perdendo massa magra, quello che succede dimagrendo molto velocemente con diete sbilanciate, viene rallentato molto il metabolismo, che alla fine, se si riprende a mangiare come prima o anche meno, brucia molto meno rispetto a prima della dieta. Per questo poi si recupera addirittura più peso. Se vuoi davvero arrivare al tuo peso forma, e fino ad ora sei stata bravissima, non fare stupidaggini di testa tua, ma affidati ad un medico che si occupi di nutrizione e che ti dia un piano alimentare studiato su misura per te. Vedrai che questo, unito al tuo entusiasmo e alla tua giovanissima età, ti permetterà di modificare davvero il tuo corpo con la garanzia di mantenerlo, perchè il tuo metabolismo sarà stato rieducato a bruciare più di prima, non meno.

 

( risponde la dott.ssa Camilla Ponti )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di anoressia/bulimia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Marito confuso (1521708111477)

luisa, 48     Buongiorno, chiedo parere per mio marito 44 anni. Siamo sposati da 10 anni con bimbo di 9. Mi ha lasciata per una pausa di riflessi...

Che fare? (1520934157214)

Roberta, 26     Buongiorno, sto insieme al mio ragazzo da 5 anni e dopo alcuni alti e bassi, circa 6 mesi fa abbiamo deciso di provare a vivere i...

Amore non corrisposto (152165…

very, 19     Salve, le scrivo perchè non riesco a liberarmi di una persona... ...

Area Professionale

Obesità e Confine del Sé nel T…

In tutti i disturbi del comportamento alimentare, ed in particolare nell'obesità, troviamo le problematiche relative alla dimensione del dare/avere e del dentro...

La misura del cambiamento in p…

Il Test semiproiettivo I.Co.S. (Indice del Confine del Sé), in quanto strumento capace di rilevare efficacemente e dettagliatamente lo stile di gestione delle r...

La Psicoterapia Psicodinamica…

La prestigiosa rivista “The American Journal of Psychiatry” ha pubblicato nuovi dati meta-analitici che confermano come l'efficacia della psicoterapia psicodina...

Le parole della Psicologia

Lallazione (le fasi)

La lallazione (o bubbling) è una fase dello sviluppo del linguaggio infantile che inizia dal quinto-sesto mese di vita circa. Essa consiste nell’em...

Burnout

Il burnout è generalmente definito come una sindrome di esaurimento emotivo, di depersonalizzazione e derealizzazione personale, che può manifestarsi in tutte q...

Amok

"Follia rabbiosa, una specie di idrofobia umana... un accesso di monomania omicida, insensata, non paragonabile a nessun'altra intossicazione alcolica".» (Zweig...

News Letters

0
condivisioni