Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Problemi familiari e alimentari (004686)

on . Postato in Disturbi alimentari | Letto 65 volte

Daniela, 20 anni

Sono una ragazza molto occupata: la mattina vado all'università e il pomeriggio lavoro; sono felicemente fidanzata e ho un padre, una madre e due fratelli più piccoli. Direte voi... che ragazza fortunata. Il problema è il seguente: la mia famiglia.
Sono cresciuta in carne e a 16 anni ho iniziato a dimagrire; oggi a 20 anni peso 60 chili per 1,74 cm di altezza e nella mia famiglia non fanno altro che ripetermi che sono anoressica nonstante io mangi tranquillamente tutto solo con un pò di attenzione a non esagerare. Mi dispiace dirlo così ma mio padre da quando ero molto piccola ha picchiato ogni qualvolta il suo umore non fosse dei migliori tutti noi (non sto esagerando anzi questo è poco rispetto alla crudeltà degli avvenimenti di questo si è ricreduto anche il mio fidanzato che è rimasto ammutolito di fronte a certe cose). Oltre ai maltrattamenti fisici sto subento maltrattamenti psicologici relativi al mio aspetto fisico: dicono che sono brutta inguardabile etc. quando fortunatamente per le persone che mi circondano anche se mi dicono che sono un pò troppo magra mi riempiono di complimenti.Voglio andarmene di casa ma non sò dove e vorrei denunciare mio padre ma in casa tutti sono succubi di lui, io sola reagisco; anzi arriverebbero col dirmi che sono la rovina della famiglia. Cosa devo fare? Credo che sia necessario conquistarsi una propria autonomia, prima di cominciare a progettare il futuro e così trovare soluzioni alle problematiche evidenziate.
Intanto si può cominciare a dare un giusto peso ai rilievi sull'aspetto fisico, forse dare scarsa importanza ai giudizi negativi sul peso e sull'estetica. Credo sia importante sentirsi bene nel proprio corpo.
Per il resto, rifletti bene su quello che vuoi fare ponderando le soluzioni e le conseguenze.

( risponde la dott.ssa Renato Vignati )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di anoressia/bulimia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia e depressione (151012456…

Paolo, 26     Salve, da una settimanella a questa parte ho sviluppato una serie di sintomi apparentemente slegati (almeno secondo il medico) e qu...

ansia (1510264195644)

Vanessa, 44     Ciao. Sono una donna single, innamorata dei viaggi. ...

Credo che al mio ragazzo inte…

Flavia, 23     Salve, sono una ragazza di 23 anni. Per cinque mesi sono stata con un ragazzo che ho lasciato nei giorni scorsi. ...

Area Professionale

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

La psicologia incontra l'arte …

Ancora una volta la psicologia scende fra la gente e si preoccupa del benessere e della bellezza. Ancora una volta gli psicologi dimostrano una grande capacità ...

Le parole della Psicologia

Dipendenza

La dipendenza è una condizione di bisogno incoercibile di uno specifico comportamento o di una determinata sostanza (stupefacenti, farmaci, alcol, shopping, Int...

Disturbi somatoformi

I Disturbi Somatoformi rappresentano una categoria all’interno della quale sono racchiuse entità cliniche caratterizzate dalla presenza di sintomi fisici non im...

Binge Eating Disorder

Non si conosce ancora la causa esatta del BED (binge Eating Disorder), anche perché è una patologia da poco individuata e studiata come categoria a sé stante (s...

News Letters