Pubblicità

Minori

le risposte dellesperto infanzia e minori

Giovane mamma vedova (1532410871530)

on . Postato in Minori

le risposte dellespertofred, 44

domanda

 

 

Rimasta vedova a 43 anni con un bambino di 4 mi chiedo se è giusto tornare a vivere in casa con i miei genitori (65 anni lavoratori) per avere un aiuto nella crescita del bambino.

Stress e psoriasi (1497557121233)

on . Postato in Minori

le risposte dellespertoTamby, 41

domanda

 

 

Ho mia figlia di 10 anni che da 3 e mezzo soffre di psoriasi, lei è una bambina allegra , socievole , parla molto, si confronta con i bambini e con gli adulti , premetto che io sono
divorziata dal 2010 e nel 2012 siamo tornate nella mia città ...

soffre di psoriasi e dopo 3 anni mi sono resa conto che come finisce il ciclo scolastico dopo una settimana come per magia sparisce tutto , può essere la scuola fonte di stress al punto da stare male fisicamente ?

Sindome da astinenza neonatale (1468490290514)

on . Postato in Minori


 le risposte dellespertoNicole, 27

D
 

Salve, mi chiamo Nicole e sono all'ultimo anno della laurea triennale in Scienze e tecniche psicologiche presso l'Università Bicocca di Milano. Sto svolgendo la tesi sulla Sindrome da astinenza neonatale legata all'abuso di oppiacei da parte della madre: ho scritto la parte clinica e la parte sociale, ma non trovo alcuna informazione sull'argomento dal punto di vista psicologico, né su Internet né su testi.

Autostima bambini (1454016250861)

on . Postato in Minori

le risposte dellespertoDany, 37

 

D


Buonasera,
vorrei chiedere cortesemente un consulto riguardo mio figlio. Ha 5 anni e frequenta l'ultimo anno di asilo. È un bambino molto vivace, socievole ed allegro. In compenso anche molto testardo e decisamente geloso della sorella che ha quasi 7 anni e frequenta la 1 elementare.

Bimba 4 anni e scuola (1450704336267)

on . Postato in Minori

le risposte dellespertoSimona, 33

 

D


Buongiorno,
Mia figlia di 4 anni è al primo anno di asilo. Ogni mattina piange perchè io la lascio, ma nel corso della giornata mi dice la maestra che gioca e sta tranquilla. Da qualche giorno però la maestra mi riferisce che va continuamente in bagno a fare pipí, anche 10 volte nel corso della mattinata. Che devo fare? Rimproverarla o no (premetto che a casa va in bagno normalmente e non cosí tante volte). Come mi devo comportare? Grazie.

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 


 

R


Gentile Simona,
sicuramente i dati da lei ritenuti più rilevanti possono invitarci a riflettere su alcuni aspetti cruciali. L'ingresso a scuola, il distacco da un genitore, l'inizio di nuove relazioni e scambi sociali sono eventi che in ogni bambino creano delle reazioni diverse a seconda del tipo di attaccamento che questi hanno instaurato con la figura di riferimento (materna, in questo caso).

Trattandosi del primo anno, potrebbe rivelarsi utile un inserimento graduale, in cui inizialmente (tempo permettendo ovviamente) lei potrebbe essere presente a scuola ed osservare sua figlia, in modo da farle sentire la sua presenza anche quando instaura rapporti con altri bambini. Potrebbe poi diminuire gradualmente la sua presenza fino ad arrivare alla situazione attuale.

I problemi di enuresi che lei riferisce potrebbero essere approfonditi principalmente con il suo pediatra, in modo da escludere problematiche di tipo biologico, essendo presenti "da qualche giorno".

I rimproveri sono da evitare in presenza di manifestazioni inconsapevoli e sono da incoraggiare le espressioni delle proprie emozioni. Utile potrebbe essere farsi raccontare come si sente sua figlia a scuola.
In bocca al lupo.

 

(a cura della Dottoressa Antonella Bersano)

 

Pubblicato in data 28/12/2015

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Difficoltà nello studio per un…

Annesin, 75 Gentili Signori,ho bisogno di un consiglio, perché vorrei dare una mano a una persona a me cara per un problema piccolo, ma che la inquieta per g...

Depressione (1557401609185)

Victoria, 22 Mi sveglio già stanca, da troppo tempo ormai, quasi da sempre. Mio padre è tornato a casa ieri sera, ha iniziato a sistemare la spesa in cucina ...

Ipocondria (1556980274713)

 Kiki, 30 Salve,Avrei bisogno di un consulto riguardo una persona a me molto vicina e molto cara, la quale soffre di ipocondria. Fortunatamente non ha...

Area Professionale

Articolo 18 - il Codice Deonto…

Su Psiconline.it proseguiamo, con il commento all'art.18 (libertà di scelta), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo sett...

Articolo 17 - il Codice Deonto…

Anche questa settimana proseguiamo su Psiconline.it, con l'art.17 (segreto professionale e tutela della Privacy), il lavoro di analisi e commento, a cura d...

Articolo 16 - il Codice Deonto…

Su Psiconline.it proseguiamo, con il commento all'art.16 (comunicazioni scientifiche e anonimato), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini ch...

Le parole della Psicologia

Agorafobia

Il termine agorafobia viene dal greco e letteralmente significa: "paura degli spazi aperti”. Le persone che ne soffrono temono perciò lo spazio esterno, vissuto...

Percezione

Tradizionalmente, gli psicologi hanno distinto il modo nel quale noi riceviamo le informazioni dal mondo esterno in due fasi separate: Sensazione: riguarda i...

Fobia

La fobia è una eccessiva e marcata paura di oggetti o situazioni, che comporta una elevata attivazione psicofisiologica (arousal) con conseguente aumento del &n...

News Letters