Pubblicità

Autostima bambini (1454016250861)

0
condivisioni

on . Postato in Minori | Letto 1293 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

le risposte dellespertoDany, 37

 

D


Buonasera,
vorrei chiedere cortesemente un consulto riguardo mio figlio. Ha 5 anni e frequenta l'ultimo anno di asilo. È un bambino molto vivace, socievole ed allegro. In compenso anche molto testardo e decisamente geloso della sorella che ha quasi 7 anni e frequenta la 1 elementare.

Quando era più piccolo già si notava una sorta di gelosia nei confronti della sorella, però pensavo fosse una cosa normale e che col tempo si sarebbe affievolita. Sbagliato! La gelosia è aumentata e siamo arrivati al punto che la imita e la cura in tutto e per tutto.. Se lei fa una cosa la deve fare anche lui, se lei mangia qualcosa la vuole anche lui, se si divide la pizza a metà lui deve avere la parte più grossa, ha sempre gli occhi puntati su quello che fa lei e lui deve fare altrettanto se no sono capricci a non finire.

La stessa cosa (anche se in maniera minore) la fa col padre.. Cerca di imitarlo e vuole sempre che sia lui ad accompagnarlo a casa la sera e vuole sempre uscire con lui.. Sembrerebbe che l'unica che non considera sia io...

All'asilo le maestre dicono che sia un bambino molto intelligente, attento quando vuole, ma spesso e volentieri fa il monello.. E' una sorta di "leader" per i bambini della sua classe però nel momento in cui perde l'attenzione degli altri bambini o delle maestre inizia a comportarsi male (dispetti, parolacce e diventa disubbidiente). Anche quando lo mettono in castigo sembra che non gli importi.. Alcune volte sapendo di essersi comportato male si mette in castigo da solo!

Io sinceramente non so come comportarmi.. Ho provato a parlare con lui tante volte per cercare di fargli capire che questo non è un comportamento corretto (sia il fatto della gelosia x la sorella sia x il comportamento all'asilo), lui mi ascolta, mi dice che ha capito ma poi prosegue tutto come prima..
Anche i castighi non servono a nulla...

Non so più cosa fare. Non so se è una cosa normale o una manifestazione di un suo disagio interiore..
Aiuto! COME POSSO AIUTARLO..?

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 


 

R


Gent.ma,
immagino il clima in cui si trova a vivere quotidianamente e di sicuro non sarà facile.

Lei mi racconta del momento attuale, manca però tutto il periodo del primissimo sviluppo per poter ipotizzare possa esserci qualche disagio più significativo.

Potrebbe trattarsi di una richiesta di attenzioni, che potrebbe essere affrontata rendendolo più responsabile, premiandolo quando mette in atto i comportamenti da lei ritenuti più adeguati, evitando punizioni in caso contrario.

In ogni caso, qualora questi comportamenti si facessero sempre più pregnanti, sarebbe opportuno rivolgersi ad uno specialista.

In bocca al lupo

 

(a cura della Dottoressa Antonella Bersano)

 

Pubblicato in data 12/02/2016

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: imitazione bambini, asilo gelosia leader castigo attenzioni punizioni

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobie, paranoie (1579177546962…

Bibby, 40 anni Salve ho 40 anni 2 figli ho perso mia madre 10 anni fa e da allora si è acutizzato tutto paure fobie ansie ancora non ho accettato e provo fan...

Ansia e panico (1579815239457)

Mmonic, 17 anni   Vi contatto perché non so come fare, come reagire e come trovare una soluzione. Negli ultimi mesi ho il terrore di andare a scuola f...

Ho paura delle conseguenze di …

Orchidea55, 20 anni     Salve Dott.re/ssa, innanzitutto vorrei ringraziarvi  per il servizio che offrite.Sono una ragazza di 20 anni. Non ho...

Area Professionale

Gli psicologi nell'emergenza. …

Monica Isabella Ventura, Presidente di Psicologi Emergenza Abruzzo (PEA), ripercorre in poche righe l'esperienza diretta degli psicologi abruzzesi di fronte all...

Quello che emerge nell’emergen…

L'emergenza per il Covid-19 ha portato la comunità degli psicologi ad applicare nuove e più attuali forme di sostegno psicologico. Una riflessione sulle implica...

Il Test del Villaggio come tec…

La ripetizione e la trasformazione nello spazio e nel tempo Il test del Villaggio è composto da un kit di 200 pezzi di legno colorato raffiguranti edifici (cas...

Le parole della Psicologia

Impulsività

L’impulsività è un elemento del carattere di ogni persona, anche se si manifesta in maniera molto più evidente rispetto alle altre, fino a divenire un vero e pr...

Desiderio

Tra Freud e Lacan: Dalla ricerca dell’Altro al Desiderio dell’Altro. Il desiderio, dal latino desiderĭu(m), “desiderare”, fa riferimento ad un moto intenso d...

Frigidità

Con il termine frigidità si fa riferimento ad una bassa libido, o assenza di desiderio sessuale nelle donne, caratterizzata da una carenza o incapacità permanen...

News Letters

0
condivisioni