Pubblicità

Comportamento di un figlio (131228)

0
condivisioni

on . Postato in Minori | Letto 384 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Alessandro 8

Buongiorno, siamo una famiglia di 4 persone, due figli, il maschio ha 8 anni mentre la femmina ne ha 5, io sono il padre e sono impiegato, mia moglie lavora part time. Chiedo informazioni relativamente al comportamento del primogenito. Premetto che il bambino da' molte soddisfazioni, ineccepibile dal punto di vista intellettivo, manifesta eccellente attenzione alle lezioni scolastiche con ottimo profitto, codiuvato da una mamma che svolge un intenso lavoro di regolamentazione dei compiti e dello studio. Il problema si manifesta quando il bambino dovrebbe giocare: se non usa il computer allora il suo gioco preferito e' giocare da solo e spesso usa le sue mani come giocattolo e strumento di chissa' quale fantasticheria, in pratica usa la sua mente geniale per immaginarsi chissa quali storie e battaglie con spade e via dicendo. ll problema e' che quando lo fa' in pubblico di certo non fa' una bella figura. Mia moglie lo riprende in continuazione, lui si ferma , fa' una risatina e poi inizia ancora se coinvolto in qualcosa smette chiaramente, ma appena rimane una attimo da solo ruprende. Cio puo' dare un consiglio in merito ? Grazie.
In realtà, il problema sembra non avere molta consistenza, dato che riguarda solo il comportamento di fronte al altre persone. A me, dalla sua descrizione, appare un bambino dotato di una buona fantasia e creatività, capace di ingegnarsi nel gioco utilizzando le mani. Forse si può chiedere semplicemente di raccontare le vicende di fantasia che sta costruendo mentalmente, spiegandone i dettagli. Questo per far si che dall'astrazione passi ad una maggiore concretezza, espressa verbalmente. Però bisogna non interferire troppo nel gioco, con un atteggiamento giudicante e preconcetto perchè il gioco è importante per lo sviluppo di molte capacità. Quindi si tratta di agevolarlo, senza stravolgerlo con interventi e atteggiamentali negativi, inopportuni, e di coinvolgersi nel gioco ascoltando semmai la spiegazione di quello che rappresenta, tentando di entrare nelle concezioni e nelle costruzioni che sono alla base del piacere ludico.

(Risponde il Dott. Renato Vignati)

Pubblicato in data 30/06/09
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Infanzia e Adolescenza per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

senso di colpa e dipendenza […

Marco, 30 anni Proverò a essere breve. Mi sono sempre sentito in generale infelice, anche quando le cose mi vanno bene, ho sempre avuto difficoltà nelle r...

Non ce la faccio più [15922277…

Ciao03, 16 anni Voglio finirla qua, non riesco più ad andare avanti. Ho 16 anni e sono sempre stata una persona estroversa e vivace piena di amici. Nonos...

Vorrei avere maggiori informaz…

eleonora, 33 anni  Buongiorno. Sono Eleonora, la ragazza di 33 anni che vi ha scritto (la mia domanda è intitolata “La mia vita con gli attacchi di p...

Area Professionale

Usi Facebook come professionis…

Facebook è uno strumento molto potente per il professionista ma, contemporaneamente, ha al suo interno molti pericoli che devono essere assolutamente evitati...

Allarme Coronavirus ed operato…

La pandemia per COVID-19 ha causato reazioni diverse, si è potuto osservare tentativi di minimizzare gli effetti di questa problematica e contemporaneamente com...

Il Test del Villaggio nel post…

Il periodo di pandemia collegata al Covid-19 tende progressivamente a ridursi e diventa utile analizzare le reazioni dei pazienti alla somministrazione del Test...

Le parole della Psicologia

Dissociazione

La dissociazione come alterazione della struttura psichica e immagini contraddittorie di Sè. Il termine dissociazione in psicopatologia e psichiatria è identif...

Disturbi somatoformi

I Disturbi Somatoformi rappresentano una categoria all’interno della quale sono racchiuse entità cliniche caratterizzate dalla presenza di sintomi fisici non im...

Cinofobia

Il cane è da sempre l’animale più amato dagli esseri umani, ormai è proverbiale la definizione “migliore amico dell’uomo” e in effetti la storia conferma questa...

News Letters

0
condivisioni