Pubblicità

Disagio scolastico (145514)

0
condivisioni

on . Postato in Minori | Letto 417 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Claudia, 9

 

Gentile Dottore,
la bambina frequenta la quarta elementare e sta con i compagni della classe dall'asilo nelle stessa scuola, quest'anno in particolare non riesce a ribellarsi ad una compagna assai invadente e prepotente che le fa dispetti cattivi e materiali, per esempio: cianghette a farla cadere, parolacce, spinte ect. Naturalmenbte di nascosto alle insegnanti. La tizia coetanea ogni volta nega anzi a sua volta accusa mia figlia e le da la colpa. Ho provato varie volte a farlo presente agli insegnanti anche perchè alcune volte le vengono vere e proprie crisi di nervi e si rifiuta di andare a scuola.
Effettivamente ho constatato anche all'esterno (feste di compleanno e altro..) che la tizia fa del tutto per escluderla dal gruppo e la isola infatti mia figlia lamenta che in classe si intromette in tutti i rapporti che prova a costruire con le compagne alunne di classe mettendola sempre in cattiva luce e disparte. Lei ci sta veramente male e sono molto arrabbiata perchè non si difende dice di temere molto il giudizio delle maestre temendo di essere rimproverata e non creduta anche se incitatata da me a vendicarsi se necessario con le stesse armi purchè reagisca a questa siutazione di suddidanza e sottomissione dove è diventata soggetto di angherie. Non so più come aiutarla a ribellarsi ed avere più fiducia in se stessa.

Gentile Signora,
mi sembra che sua figlia sia evidentemente vittima di bullismo. Non credo sia opportuno sgridarla se non riesce a difendersi perchè contribuisce a minare la sua autostima già parecchio compromessa; sicuramente sua figlia soffre per non riuscire a difendersi da sola. Se a scuola c'è una psicologa, sarebbe bene fare delle attività in classe attraverso cui elaborare questi vissuti violenti, non solo utili a chi è vittima di bullismo ma anche a chi li mette in atto.
Segnalare e coinvolgere maestre e insegnanti è importante e se non riuscisse in questo intento, si rivolga alla psicologa del territorio. E' compito dell'adulto tutelare i bambini.

Un saluto.

 

(Risponde la Dott.ssa Di Febbo Mariavittoria)

Pubblicato in data 21/06/2012

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

senso di colpa e dipendenza […

Marco, 30 anni Proverò a essere breve. Mi sono sempre sentito in generale infelice, anche quando le cose mi vanno bene, ho sempre avuto difficoltà nelle r...

Non ce la faccio più [15922277…

Ciao03, 16 anni Voglio finirla qua, non riesco più ad andare avanti. Ho 16 anni e sono sempre stata una persona estroversa e vivace piena di amici. Nonos...

Vorrei avere maggiori informaz…

eleonora, 33 anni  Buongiorno. Sono Eleonora, la ragazza di 33 anni che vi ha scritto (la mia domanda è intitolata “La mia vita con gli attacchi di p...

Area Professionale

Usi Facebook come professionis…

Facebook è uno strumento molto potente per il professionista ma, contemporaneamente, ha al suo interno molti pericoli che devono essere assolutamente evitati...

Allarme Coronavirus ed operato…

La pandemia per COVID-19 ha causato reazioni diverse, si è potuto osservare tentativi di minimizzare gli effetti di questa problematica e contemporaneamente com...

Il Test del Villaggio nel post…

Il periodo di pandemia collegata al Covid-19 tende progressivamente a ridursi e diventa utile analizzare le reazioni dei pazienti alla somministrazione del Test...

Le parole della Psicologia

Elettroshock

Di solito, la TEC, eseguita in anestesia, è una tecnica scevra da collateralità e con bassa incidenza di mortalità. ...

Acting out

Il termine Acting out , letteralmente “passaggio all’atto”, indica l’insieme di azioni aggressive e impulsive utilizzate dall’individuo per esprimere vissuti co...

Insight

L’insight, a livello letterale, ha come significato vedere dentro. Nel linguaggio psicologico italiano i termini  che  più si avvicinano sono: intuizi...

News Letters

0
condivisioni