Pubblicità

Infanzia- paura dei rubinetti che gocciolano (146288)

0
condivisioni

on . Postato in Minori | Letto 423 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

 

Buongiorno,
sono il papà di una bimba di quasi 6 anni che da un anno ha ricevuto in casa un fratellino.
E' una bimba (a detta delle sue maestre) spigliata, intelligente capace di stare in compagnia. Ciò che mi lascia perplesso è che da circa 6 mesi, quando deve lavarsi (quindi fare una doccia o il bagno in vasca) piange e si dispera perchè dice che ha paura del rubinetto che gocciola.
Inoltre lo stesso comportamento lo esterna sempe la sera, quando magari addormentatasi sul divano viene svegliata per essere accompagnata a letto, ma in questi casi l'oggetto della disperazione sono oggetti casuali (generalemnete i giochi del fratellino piccolo che emettono suoni) e la sua giustificazione è .."che non sopporta quella particolare suoneria".
Il suo comportamento, in quei momenti è ossessivo, si agita si dà pizzicotti... quasi a farsi male... Questo accade quasi esclusivamente la sera quando lei è molto stanca, mentre durante il giorno queste esternazioni sono minime, accompagnate solo dal rifiuto di lavarsi (un pò come tutti i bambini)o dalla semplice richiesta di spegnere la suoneria del gioco.
Tengo a precisare che la maggior parte dei giochi del fratellino sono i suoi vecchi giochi di quando aveva pochi mesi.
Non capisco cosa generi questi comportamenti visto che a lei non manca nulla.

Caro papà di una bimba vivace,
la prima cosa che le chiederei è cosa pensa lei di sua figlia... concorda col pensiero delle maestre?
La seconda cosa è... pensa davvero che a sua figlia non manchi nulla? Immagini una bambina che per 5 anni è la principessa di casa, con i suoi giochi e i suoi genitori tutti per lei e poi improvvisamente arriva uno sconosciuto che attira tutte le attenzioni, usa i suoi giochi e ruba tempo prezioso.
Ad esempio perche sua figlia non viene messa a letto sempre alla solita ora con un piccolo rituale piacevole come la lettura di una fiaba, una canzoncina cantata da voi? Questo per lei sarebbe piu prezioso di mille giocattoli.
Se a sei anni si addormenta sul divano vuol dire che è messa li a far qualcosa... es. guardare la tv la sera? A sei anni è ancora troppo presto!
Vostra figlia ha bisogno di voi, di essere vista capita compresa!! Lo so che è difficile ma trovate il modo per organizzarvi e passare piu tempo con lei.
Vedrete che i capricci e i pensieri ossessivi spariranno con la sua rabbia e potrà nel tempo godersi anche suo fratello trovando in lui un compagno e non un nemico.

 

(Risponde la Dott.ssa Pagliaro Germana)

Pubblicato in data 19/07/2012

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Angoscia [1593361574931]

alex, 41 anni   Salve, ho bisogno tanto di un supporto psicologico, un mental coach sarebbe l'ideale. Vivo con mia madre da sempre, non ho amici, so...

senso di colpa e dipendenza […

Marco, 30 anni Proverò a essere breve. Mi sono sempre sentito in generale infelice, anche quando le cose mi vanno bene, ho sempre avuto difficoltà nelle r...

Non ce la faccio più [15922277…

Ciao03, 16 anni Voglio finirla qua, non riesco più ad andare avanti. Ho 16 anni e sono sempre stata una persona estroversa e vivace piena di amici. Nonos...

Area Professionale

Usi Facebook come professionis…

Facebook è uno strumento molto potente per il professionista ma, contemporaneamente, ha al suo interno molti pericoli che devono essere assolutamente evitati...

Allarme Coronavirus ed operato…

La pandemia per COVID-19 ha causato reazioni diverse, si è potuto osservare tentativi di minimizzare gli effetti di questa problematica e contemporaneamente com...

Il Test del Villaggio nel post…

Il periodo di pandemia collegata al Covid-19 tende progressivamente a ridursi e diventa utile analizzare le reazioni dei pazienti alla somministrazione del Test...

Le parole della Psicologia

Cherofobia

Il termine cherofobia deriva dal greco chairo “rallegrarsi” e phobia “paura”. La cherofobia o "edonofobia",  può essere definita come l’avversione patologi...

La sindrome di Alice nel Paese…

Disturbo neurologico  che colpisce la percezione visiva, associato a  emicrania, crisi epilettiche o sostanze stupefacenti. La sindrome di Alice nel ...

Disfunzioni Sessuali

La classificazione proposta dall’ICD-10 (International Classification of Diseases, Decima Versione) indica, innanzitutto, quattro criteri generali per poter d...

News Letters

0
condivisioni