Pubblicità

Sonno agitato e nicturia infantile (144462)

0
condivisioni

on . Postato in Minori | Letto 604 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Mara, 35

Egregio specialista, la mia secondogenita nata prematura (29 sett), ha sempre avuto disturbi del sonno come fatica ad addormentarsi, sonno agitato, urla e movimenti bruschi, probabili eventi di sonnambulismo e nonostante abbia 8 anni non trattiene la pipì di notte. Più volte abbiamo provveduto a svegliarla e accompagnarla in bagno, ma dopo solo un'ora veniva a chiamarci perché bagnata. Ogni notte viene di nascosto nel lettone e anche se le spieghiamo i numerosi motivi per cui deve dormire nel suo letto, tutte le notti è la stessa storia (evito di sottolineare la crescente tensione in famiglia). Per un breve periodo dopo la nascita del terzo bimbo, è stata a dormire nel suo letto nonostante continuassero urla e agitazione motoria...(circa due anni) Vorrei un consiglio se sia il caso di farla valutare da uno specialista. Grazie.

 

Cara Mara, io credo sia proprio il caso di farvi aiutare in quanto dalla tua descrizione non vi sono gli elementi per poter capire bene il problema e poterti dare una mano. Tu mi parli dei disturbi del sonno, ma spesso l'enuresi notturna è dovuta ad un problema di controllo e questo da quello che mi scrivi non posso evincerlo. Innanzitutto rimproverarla o colpevolizzarla non va assolutamente fatto, MAI! La famiglia deve contenere il problema e proteggere la bimba anche da eventuali prese in giro da parte degli altri fratelli. Non svegliate la bimba di notte, è inutile e aumenta il vostro nervosismo e la vostra frustrazione. Date per scontato il fatto che farà la pipì a letto, accettatelo e fateglielo capire che per voi non è un problema e non è colpa sua. Acquistate delle traverse (sono delle fasce imbottite assorbenti con il sotto in plastica) e mettetene almeno 3 nel letto. La bimba deve allentare il suo controllo perchè più lo "tirerà" per cercare di non bagnare il letto, più avrà i crolli del controllo e la farà! Andate da uno psicologo, da uno psicoterapeuta a parlare di tutto ma non mandate solo lei come se "il problema fosse solo suo".. è un problema che interessa tutta la famiglia e tutti dovete muovervi per fare qualcosa. Sono certa che in questo modo risolverete il problema in pochi mesi!

(Risponde la Dott.ssa Pagliaro Germana)

Pubblicato in data 13/02/2012

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Angoscia [1593361574931]

alex, 41 anni   Salve, ho bisogno tanto di un supporto psicologico, un mental coach sarebbe l'ideale. Vivo con mia madre da sempre, non ho amici, so...

senso di colpa e dipendenza […

Marco, 30 anni Proverò a essere breve. Mi sono sempre sentito in generale infelice, anche quando le cose mi vanno bene, ho sempre avuto difficoltà nelle r...

Non ce la faccio più [15922277…

Ciao03, 16 anni Voglio finirla qua, non riesco più ad andare avanti. Ho 16 anni e sono sempre stata una persona estroversa e vivace piena di amici. Nonos...

Area Professionale

Usi Facebook come professionis…

Facebook è uno strumento molto potente per il professionista ma, contemporaneamente, ha al suo interno molti pericoli che devono essere assolutamente evitati...

Allarme Coronavirus ed operato…

La pandemia per COVID-19 ha causato reazioni diverse, si è potuto osservare tentativi di minimizzare gli effetti di questa problematica e contemporaneamente com...

Il Test del Villaggio nel post…

Il periodo di pandemia collegata al Covid-19 tende progressivamente a ridursi e diventa utile analizzare le reazioni dei pazienti alla somministrazione del Test...

Le parole della Psicologia

Personalità

“Esistono bisogni emotivi primitivi, esistono bisogni di evitare la punizione e di conservare il favore del gruppo sociale, esistono bisogni di mantenere l’armo...

Inconscio

Nella sua accezione generica, indica tutte quelle attività della mente inaccessibili alla soglia della consapevolezza Il termine inconscio (dal latino in- cons...

Fobia

La fobia è una eccessiva e marcata paura di oggetti o situazioni, che comporta una elevata attivazione psicofisiologica (arousal) con conseguente aumento del &n...

News Letters

0
condivisioni