Pubblicità

Trattenere la cacca (165712)

0
condivisioni

on . Postato in Minori | Letto 759 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Provvy, 31 (165712)

La mia Storia: Buongiorno, io sono una mamma di un bambino di 4 anni che è da circa 3 settimane che trattiene la cacca, ho provato in tutti i modi a me possibili per aiutarlo, con le buone con le cattive, con l indifferenza ma niente, lui la trattiene sempre, si nasconde sotto il tavolo o in un angolo e non dice niente di dover la fare, poi mi accorgo che è sporco nelle mutandine e gli chiedo: devi fare la cacca? Andiamo insieme a farla? Ma lui risponde sempre no, fino ad arrabbiarsi.
A volte capita che riesco a convincerlo a sedersi sul water ma niente sta fino a mezzora seduto ma non la fa. Premetto che mio figlio da quando ho tolto il pannolino a 2 anni e mezzo, per l’inserimento all'asilo, ogni volta che deve fare cacca si sporca sempre un po', ma l ha sempre fatta nel water senza problemi.
Ora sono ritornata all’ uso del vasino perché credevo che il bambino fosse più comodo nel farla, ma niente, capita a volte che gli sta proprio per uscire lo siedo e ne fa poca, allora io gli dimostro di essere contenta a volte anche premiando lo .
Ho persino comprato dei libri da leggere insieme mentre fa la cacca, ( l'isola delle cacche e Iacopopo' il genio della cacca) , ma sono serviti a poco. Ho cercato di creare in bagno un ambiente per lui stimolante, con giochi e altro , anche per distrarlo un po' , ma niente.
Ora non so più cosa fare per aiutarlo perché noto che il bimbo non è sereno, è nervoso , anche all’ asilo fa lo stesso.
Inoltre volevo aggiungere che mio marito per lavoro è spesso costretto ad assentarsi e il bambino sente molto la mancanza del padre, secondo lei questo problema può essere ricondotto a questo? Cosa posso fare per aiutarlo? Questo ovviamente crea in me ansia e preoccupazione perché vorrei aiutarlo ma non so come.


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

 


 


Buongiorno, ciò che descrive capita molto spesso ai bambini, lei è certamente una mamma molto attenta che lo sta aiutando ma potrebbe essere molto importante parlare con uno specialista. per iniziare può far verbalizzare al bambino i suoi sentimenti, (soprattutto quelli negativi) non riportati alla cacca, ma che sente di provare verso gli altri o le situazioni. è importante cercare di capire quali sono le sue paure e trovare la maniera di superarle.
Il trattenere è un sintomo che indica la paura di parti di se che si vivono come minacciose, piu si esplorano e conoscono, meno se ne ha paura.

 

(Risponde la dott.ssa Lucia Bonomi)

 

Pubblicato in data 31/03/2015

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Angoscia [1593361574931]

alex, 41 anni   Salve, ho bisogno tanto di un supporto psicologico, un mental coach sarebbe l'ideale. Vivo con mia madre da sempre, non ho amici, so...

senso di colpa e dipendenza […

Marco, 30 anni Proverò a essere breve. Mi sono sempre sentito in generale infelice, anche quando le cose mi vanno bene, ho sempre avuto difficoltà nelle r...

Non ce la faccio più [15922277…

Ciao03, 16 anni Voglio finirla qua, non riesco più ad andare avanti. Ho 16 anni e sono sempre stata una persona estroversa e vivace piena di amici. Nonos...

Area Professionale

Usi Facebook come professionis…

Facebook è uno strumento molto potente per il professionista ma, contemporaneamente, ha al suo interno molti pericoli che devono essere assolutamente evitati...

Allarme Coronavirus ed operato…

La pandemia per COVID-19 ha causato reazioni diverse, si è potuto osservare tentativi di minimizzare gli effetti di questa problematica e contemporaneamente com...

Il Test del Villaggio nel post…

Il periodo di pandemia collegata al Covid-19 tende progressivamente a ridursi e diventa utile analizzare le reazioni dei pazienti alla somministrazione del Test...

Le parole della Psicologia

Binge Eating Disorder

Non si conosce ancora la causa esatta del BED (binge Eating Disorder), anche perché è una patologia da poco individuata e studiata come categoria a sé stante (s...

Gelosia retroattiva

La gelosia retroattiva prende anche il nome di sindrome di Rebecca, nome ispirato dal film di Alfred Hitchcock, ovvero Rebecca la prima moglie, tratto dal roman...

Cervelletto

Il cervelletto è una delle strutture più grandi del sistema nervoso, circa 1/3 dell'intero volume intracranico ed è presente in tutti i vertebrati. Anatomica...

News Letters

0
condivisioni