Pubblicità

Emetofobia (129061)

0
condivisioni

on . Postato in Ossessioni e Fobie | Letto 478 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Monica 31

Gentilissimo Dottore, quel che vorrei sottoporre alla Sua attenzione è un "problema" che convive con me da moltissimo tempo, non ricordo quando; credo di essere emetofobica. In breve le racconto la mia vita..ho 31 anni, laureata e con un lavoro che mi gratifica molto. Sono sempre stata una bimba in salute, cresciuta in un ambiente famigliare sereno..(a parte una situazione molto difficile con la famiglia di mio zio..non ci parliamo e questo mi rende molto infelice), svolgo una vita sana, ho amici, esco a cena, viaggio in aereo, treno, auto, insomma tutto normale, sono felice della mia vita ma, c'è una macchia indelebile: la paura di vomitare, sono letteralmente terrorizzata al solo pensiero!! Desidero dei figli, ma ho paura, (non voglio però rinunciare a diventare mamma!!) non ricordo come e quando sia iniziata questa fobia, a volte si attutisce, altre volte si accentua, rendendomi ansiosa. Ho letto molto su questa fobia ma non mi basta, ora vorrei chiedere aiuto a Lei. Le sarò grata se vorrà darmi dei consigli, su come ed eventualmente con chi affrontare questo stato di paura e magari sconfiggerla definitivamente. La ringrazio per la Sua attenzione.

Salve Monica. Capico qunto può essere terrorizzante soffrire di una fobia. Quello che le posso dire è che con questi pochi elementi e senza conoscerla mi risulta difficile poterle scrivere qualcosa di specifico. Penso piuttosto che, come in molte fobie, l'oggetto fobico rappresenti la punta di un iceberg. A volte il problema di fondo è legato a problematiche che si avvicinano al tema dell'abbandono o dell'assunzione di responsabilità. Quello che le consiglio è di intraprendere una terepia (dato che da questa problematica si guarisce). Se fossi in lei cercherei un terapeuta che utilizzi elemti comportamentali e psicodinamici. Cordiali Saluti.

(risponde il Dott. Lorenzo Flori)

Pubblicato in data 15/01/09
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Fobie per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Sto bene da solo  [16102359254…

 Zeno, 30 anni     Buonanotte, sono sempre stato ansioso e poco socievole ma ultimamente sento che questo problema si è esarcerbato,spesso ...

Avere una relazione con una pe…

Carpazia, 30 anni     Buonasera, il più delle volte, giustamente direi, ci si concentra sulla persona che soffre di questa patologia, ma c'è b...

Esibizionismo (1609682059724)

Max, 39 anni     Buonasera, dopo la morte dei miei genitori circa tre anni fa, mi sono chiuso in un mondo immaginario (un lavoro, una casa, la ...

Area Professionale

Il pensiero innovativo di Irvi…

Le opere di Irvin Yalom pongono una domanda di vasta portata: è ora che gli psicoanalisti e gli psicoterapeuti rivelino di più ai loro pazienti? E, oltre a sfid...

Psicoterapia: quali effetti su…

Uno studio pubblicato nella rivista “Psychotherapy Research” evidenzia che lavorare come psicoterapeuta e con la psicoterapia ha implicazioni complesse, sia pos...

Il disturbo pedofilico

Secondo il DSM-5 i criteri per diagnosticare ciò che prende il nome di disturbo pedofilico sono definiti come esperienze ricorrenti di eccitazione sessuale inte...

Le parole della Psicologia

Anosognosia

Il termine, che deriva dal greco, significa letteralmente “mancanza di conoscenza sulla malattia”. Per la precisione, “nosos” significa malattia, “gnosis” sta p...

L’adolescenza

L'adolescenza (dal latino adolescentia, derivato dal verbo adolescĕre, «crescere») è quel tratto dell'età evolutiva caratterizzato dalla transizione dallo stato...

Emetofobia

Dal greco emein che significa "un atto o un'istanza di vomito" e fobia, ovvero "un esagerato solito inspiegabile e illogico timore di un particolare oggetto,&nb...

News Letters

0
condivisioni