Pubblicità

Paure (147053)

0
condivisioni

on . Postato in Ossessioni e Fobie | Letto 434 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Anonimo

Salve dottoressa, ho 18 anni, quasi 19, e da tempo con il mio ragazzo discutiamo per dei motivi che le racconto.. Ho paura di camminare da sola, ho bisogno sempre di qualcuno al mio fianco, e quando cammino da sola devo sempre camminare al lato della strada e guardo per terra. Quando dormo ho molti scatti nervosi.. frequenti. Cambio umore spesso e volentieri.. e quando mi arrabbio mi chiudo dentro e ci sto malissimo e questo ricade sulla mia salute. Ha notato anche che quando litighiamo dico cose.. che non ricordo che riguardano la mia infanzia.. e ho paura quasi di tutto. Non dormo molto perchè non ci riesco.. spesso..Odio la confusione e gli sguardi della gente. Premetto che la mia situazione familiare è orrenda.. non ho mai avuto serenità.. nella mia vita perchè mio padre è un tipo severo rigido e anche violento sia nelle parole che avvolte... di più per mia madre nelle mani.. Lui vuole portarmi da uno psicologo dice che può aiutarmi.. Grazie per l'attenzione.. davvero grata di una risposta.. Ah dimenticavo il mio ragazzo pensa che io sia stata violentata..

 

 

Ciao mia cara, ho letto con attenzione la tua lettera e immagino che la tua vita sia stata fino ad ora davvero difficile. Crescere con un papà rigido e volento può fare emergere delle forti paure che nel tempo si trasformano in fortissime ansie. Per di più a te capitano anche degli scoppi di ira che ti fanno anche perdere il controllo ed è per questo che poi non ricordi nulla. Non so perché il tuo fidanzato pensi che tu abbia subito una violenza sessuale, ma sicuramente l’avrai subita di tipo psicologico visto che sei cresciuta in un ambiente poco tranquillo e sereno. Ti consiglio di ascoltare il tuo ragazzo e rivolgerti ad uno psicologo, ti aiuterà a stare meglio, capire tante cose di te ed imparare a gestire le situzioni piu critiche, anche con la tua famiglia. E’ arrivato il momento di cambiare vita e di stare meglio! Te lo meriti!

 

(Risponde la Dott.ssa Pagliaro Germana)

Pubblicato in data 25/01/2012
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Paure e Fobie per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Sto bene da solo  [16102359254…

 Zeno, 30 anni     Buonanotte, sono sempre stato ansioso e poco socievole ma ultimamente sento che questo problema si è esarcerbato,spesso ...

Avere una relazione con una pe…

Carpazia, 30 anni     Buonasera, il più delle volte, giustamente direi, ci si concentra sulla persona che soffre di questa patologia, ma c'è b...

Esibizionismo (1609682059724)

Max, 39 anni     Buonasera, dopo la morte dei miei genitori circa tre anni fa, mi sono chiuso in un mondo immaginario (un lavoro, una casa, la ...

Area Professionale

Il pensiero innovativo di Irvi…

Le opere di Irvin Yalom pongono una domanda di vasta portata: è ora che gli psicoanalisti e gli psicoterapeuti rivelino di più ai loro pazienti? E, oltre a sfid...

Psicoterapia: quali effetti su…

Uno studio pubblicato nella rivista “Psychotherapy Research” evidenzia che lavorare come psicoterapeuta e con la psicoterapia ha implicazioni complesse, sia pos...

Il disturbo pedofilico

Secondo il DSM-5 i criteri per diagnosticare ciò che prende il nome di disturbo pedofilico sono definiti come esperienze ricorrenti di eccitazione sessuale inte...

Le parole della Psicologia

Tic

I tic sono quei disturbi, che consistono in movimenti frequenti, rapidi, involontari, apparentemente afinalistici. Sono percepiti come irresistibili, ma posson...

Disturbo schizoide di personal…

Disturbo di personalità caratterizzato da mancato desiderio o piacere ad instaurare relazioni altrui e chiusura verso il mondo esterno. Il disturbo schizoide d...

Cyberbullismo

Il termine cyberbullismo, o bullismo on-line, indica una nuova forma di bullismo e di molestia che avviene tramite l’uso delle nuove tecnologie: e-mail, blog, c...

News Letters

0
condivisioni