Pubblicità

Pensieri fastidiosi (1495118045987)

0
condivisioni

on . Postato in Ossessioni e Fobie | Letto 1022 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Sara, 22 le risposte dellesperto

 

 

domanda

 

 

Buon pomeriggio!

Mi chiamo sara e ho 22 anni vi scrivo per avere un parere esterno perche da sola a volte mi smarrisco e mi sembra di non farcela apparte che mi vergogno parlare con la mia famiglia soprattutto con mia mamma che ho un bellissimo rapporto.

Sin dalla fase adolescenziale mi sentivo piena di vita e sicura di me con una giusta autostima . Dai 14 anni in poi ho instaurato un rapporto di amicizia con una ragazza del mio paese per me la migliore amica del cuore e viceversa.

Ho avuto il mio "primo amore" durato quasi due anni e in questo tempo ci sono stati degli alti e bassi anche con lei perche non le piaceva tanto o magari per gelosia . c'è stata anche una forte simpatia con la famiglia che subito mi ha accolto (di lei) .

Il tempo passava e io ero sempre con lei ..spesso dormivo a casa sua perché stavo bene ,da me i miei lavoravano e allora preferivo fare cosi. D un tratto qualcosa stava cambiando ..il nostro rapporto non era più lo stesso ..lei era in un periodo buio della sua vita (problemi economici )..

E io le stavo accanto..nel momento in cui il mio ex mi ha lasciata (anche se pentito ) è successo e ancora me lo spiego come che ,il nostro rapporto tra me e lei era diventato qualcosa in più. Amicizia durata 8 anni - rapporto in più 1 anno e mezzo durato.

Il punto della situazione è che con lei è dovuta finire x forza perche non si andav più d accordo e ho lasciato il tutto io (non avevo più vita apparve la gelosia e i litigi con la famiglia anche se non sapevano nulla allora di noi) . un grande punto interrogativo che io mi pongo insieme a questa esperienza finita 4 anni fa è : perche sono cosi insicura ho una visione negativa in generale delle cose o dei rapporti a volte sto bene altre volte no e a volte ciò mi capita anche con il mio ragazzo ...

Sono molto cresciuta ho un lavoro.. Dopo la forte esperienza che mi ha segnato com lei sia in negativo e in positivo ho avuto un altra esperienza che è durata solo x colpa mia com una persona 10 anni più grande di me e nella fragilità di dimenticare il tutto con lei .. Ho fatto l errore di andare a letto ... Sono staa malissimo ...apparte la relazione e seria che ho avuto dopo anche se finita perche Eravamo molto diversi. Con un altra persona.

Adesso attualmente con il mio nuovo ragazzo va bene mi sa capire infondo all'anima pero a volte succede che quando penso di non essere soddisfatta ripenso al passato a quando stavo bene e vado in crisi nei confronti della relazione "normale " Che vivo..

Apparte l ansia e il panico che mi assale senza motivo a volte grave ..e io di queste reazioni non mi do una spiegazione sarà x colpa di ciò che ho vissuto o sono io che gli ho dato un etichetta sbagliata ?... Ho smarrito la via pero se avrete capito un po come mi sento riesco a capacitarmi un po.

Un caro saluto e vi prego una risposta .

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 


 

 

risposta

 

 

Gentile Sara, la confusione è comprensibile, visto il racconto delle sue vicende così intense. Le persone così importanti e centrali nella vita hanno bisogno di tempo e spazio di elaborazione per essere lasciate andare via. Bisogna vedere razionalmente cosa hanno portato nella vita sia in ottica positiva che negativa, fare tesoro dei momenti di crescita e servirsi degli sbagli per modificare le relazioni future.

La domanda sul perché è negativa è si sente insicura e complessa e delicata, non c è una risposta preconfezionata, ogni individuo ha una sua storia con esperienze che segnano e modificano la percezione o L autostima per cui per trovare L origine e la causa bisognerebbe analizzare tanti aspetti della sua vita. Il fatto però che lo noti é un ottimo punto di partenza per modificare L atteggiamento e rivolgere uno sguardo più amorevole verso di se.

L ansia e il panico sono campanelli di allarme che qualcosa sta sfuggendo e che il conflitto interiore che vive è troppo grande, per aiutare a risolverli è necessario intraprendere un percorso di sostegno o terapeutico.

Non possiamo dire se qualcosa nella relazione era sbagliato, si può indagare perché si e istaurata una certa dinamica distruttiva, e scovare le concause profonde, ma per fare questo è necessaria la consulenza di un esperto. Ora che si sente pronta a parlarne non sprechi L occasione e cerchi ciò che la può far stare bene.

 

A cura della Dottoressa Luisa Bonomi

 

Pubblicato in data 22/05/2017

 

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

Tags: ansia consulenza online gratuita

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia e inadeguatezza (1570737…

Limmy6, 21 Sono una studentessa universitaria e da quando ho iniziato non ho avuto mai problemi a parlare con gli altri e a fare nuove amicizie. Conosco e ...

Indecisione e paura di essere …

Dusy, 31 Purtroppo penso che la mia storia sia arrivata al termine. sono 10 anni che sono fidanzata di cui 4 di convivenza e prima di questa una storia, di...

Non so più cosa voglio (156899…

Giusy, 33 Buongiorno, scrivo perchè negli ultimi mesi ci sono stati degli accadimenti che hanno stravolto un pò la mia vita. ...

Area Professionale

Articolo 38 - il Codice Deonto…

Con il commento all'art.38 (decoro e dignità professionale) prosegue, su Psiconline.it, il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana...

Articolo 37 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.37 (competenze e limiti), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo setti...

Attivo il Forum sul Test I.Co…

Attivato sul Forum di Psiconline uno spazio, esclusivamente riservato ai professionisti, dedicato alla conoscenza e al confronto sul Test del Confine del Sè (I...

Le parole della Psicologia

Cyberbullismo

Il termine cyberbullismo, o bullismo on-line, indica una nuova forma di bullismo e di molestia che avviene tramite l’uso delle nuove tecnologie: e-mail, blog, c...

I gruppi Balint

I gruppi Balint iniziarono verso la fine degli anni ’40 quando fu chiesto a Michael e a Enid Balint di fornire ai medici generici una formazione psichiatrica pe...

Archetipo

“La nostra psiche è costituita in armonia con la struttura dell'universo, e ciò che accade nel macrocosmo accade egualmente negli infinitesimi e più soggettivi ...

News Letters

0
condivisioni