Pubblicità

Come posso far sì che ritorni? (1523626932948)

0
condivisioni

on . Postato in Relazioni, Coppia, Famiglia | Letto 602 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

le risposte dellespertolight, 20

domanda

 

 

Ciao,

stiamo insieme da quasi 5 anni, lui fa il militare abbiamo una relazione a distanza da 3 anni, ultimamente abbiamo vissuto entrambi situazioni difficili e problematiche io con l'università lui con il suo lavoro.

Ha inziato a dubitare di noi, a dire che ogni volta provando a stare bene insieme non facciamo altro che distruggerci che in realtà non abbiamo mai risolto niente. Ma non abbiamo mai avuto chissà quale chissà quale litigio, litighiamo si, ci sono momenti in cui non andiamo d'accordo ma è normale avere alti e bassi in una coppia e non andare sempre d'accordo.

Ci ha messo 5 ore per arrivare al punto, e dirmi che non voleva più stare con me e a pianto, è andato a parlare con mia mamma per darle la notizia ma non è riuscito nemmeno a parlare perchè non riusciva a non piangere.

continua a ripetermi che non si può imporre cosa provare ma può imporsi cosa fare e questa cosa se lo deve imporre perche dicendo che era sempre l'ultima che provavamo ad andare d'accordo ma non chiudendo mai si è mancato di rispetto. che questa scelta gli fa male ma è l'unica soluzione perchè deve ritrovare se stesso... io non voglio perderlo, e penso sia stupido lasciarci dato che ci amiamo e visto tutto quello che abbiamo passato insieme.

In questo momento non so se dovrei fargli sentire la mia vicinanza e dimostrargli che nonostante tutto ci sono... o se dovrei dargli il tempo e lasciarlo solo sperando che prima o poi si renda conto e torni da me... come posso fargli capire che in una relazione è normale non andare sempre d'accordo e che amandosi si può superare tutto insieme, e voler far funzionare un rapporto quando si ama l'altra persona non significa mancarsi di rispetto

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 


 

risposta

 

 

Buongiorno Light,

ho letto con attenzione la sua richiesta e capisco il suo tormento interiore. Ha paura di perdere chi ama non sa che cosa fare. Purtroppo non c’è un modo per far capire ad un’altra persona quello che non vuole capire. Ogni persona ha i suoi motivi profondi per fare alcune scelte, non sempre comprensibili agli occhi degli altri.

Non c’è un modo per fargli accettare il suo punto di vista. Magari per lei litigare in quel modo andava bene ed era parte di un rapporto normale, ma non è detto che lui la veda allo stesso modo. Ha pianto si, ma ci possono essere mille ragioni per cui lo ha fatto.

A volte si piange anche quando si sa che con una scelta facciamo soffrire un’altra persona. Se lui ha deciso di lasciarla, solo lui potrò decidere di tornare indietro, se e quando lo vorrà. Ma non è detto che lo faccia, perché nessuno può sapere cosa prova e pensa davvero, appare lui. Quello che la posso invitare a fare è di non passare questo tempo a pensare a come farlo tornare, ma di pensare a lei, di pensare al vostro rapporto, di capire cosa andava e cosa non andava e di trarre le sue conclusioni. Sfrutti questo tempo attivamente e non passivamente ad aspettare lui.

A volte questi momenti di tormento e sofferenza, possono esserci utili per capire più a fondo noi stessi e capire molte cose, su cui spesso non ci soffermiamo a pensare.

Cordialmente

 

Pubblicato il 23/04/2018

 

A cura della Dottoressa Alessandra Carini

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: consulenza online gratuita problemi di coppia ritorni

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobie, paranoie (1579177546962…

Bibby, 40 anni Salve ho 40 anni 2 figli ho perso mia madre 10 anni fa e da allora si è acutizzato tutto paure fobie ansie ancora non ho accettato e provo fan...

Ansia e panico (1579815239457)

Mmonic, 17 anni   Vi contatto perché non so come fare, come reagire e come trovare una soluzione. Negli ultimi mesi ho il terrore di andare a scuola f...

Ho paura delle conseguenze di …

Orchidea55, 20 anni     Salve Dott.re/ssa, innanzitutto vorrei ringraziarvi  per il servizio che offrite.Sono una ragazza di 20 anni. Non ho...

Area Professionale

Gli psicologi nell'emergenza. …

Monica Isabella Ventura, Presidente di Psicologi Emergenza Abruzzo (PEA), ripercorre in poche righe l'esperienza diretta degli psicologi abruzzesi di fronte all...

Quello che emerge nell’emergen…

L'emergenza per il Covid-19 ha portato la comunità degli psicologi ad applicare nuove e più attuali forme di sostegno psicologico. Una riflessione sulle implica...

Il Test del Villaggio come tec…

La ripetizione e la trasformazione nello spazio e nel tempo Il test del Villaggio è composto da un kit di 200 pezzi di legno colorato raffiguranti edifici (cas...

Le parole della Psicologia

Il pregiudizio

Similare alla connotazione più negativa di uno stereotipo, in psicologia un pregiudizio (dal latino prae, "prima" e iudicium, "giudizio") è un'opinione preconce...

L’adolescenza

L'adolescenza (dal latino adolescentia, derivato dal verbo adolescĕre, «crescere») è quel tratto dell'età evolutiva caratterizzato dalla transizione dallo stato...

Imprinting

L'imprinting è una forma di apprendimento precoce secondo la quale i neonati, nel periodo immediatamente successivo alla nascita, vengono condizionati dal primo...

News Letters

0
condivisioni