Pubblicità

Compagno con attacchi di rabbia (1541187657371)

0
condivisioni

on . Postato in Relazioni, Coppia, Famiglia | Letto 507 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

le risposte dellespertoChiara, 41

domanda

 

 

Sono Chiara ho 41 anni e sono incinta del mio primo figlio al quinto mese, ho sposato il mio compagno un mese fa, stiamo insieme da circa 3 anni e da quasi subito ha manifestato degli attacchi di rabbia giustificandoli con la tensione di un momento difficile.

Dopo questi episodi si sono verificati anche durante momenti di felicità, alla vigilia delle nozze ho minacciato di far saltare tutto se non si fosse fatto aiutare. Gli episodi comunque sono ormai rutinari l’ultimo due giorni, siamo in viaggio a Tokyo e gli chiedo dopo un stizzo di intolleranza cosa ci fosse che non andava ed ha iniziato ad urlare per strada alla fine mi ha lasciata lì senza preoccuparsi delle conseguenze di essere solo in un paese così lontano senza nemmeno le chiavi dell’albergo o soldi per tornare indietro né connessione internet, insomma sono una persona piuttosto abituata a viaggiare mi sono sentita però davvero persa.

Rientrata in albergo ho trovato un uomo in preda alla rabbia che urlava e preparava la valigia faceva volare cose io al mio meglio ho cercato di calmarlo ma è stata una angoscia, dopo quando il peggio è passato ha chiesto scusa come sempre, ma questa volta è cambiato in me qualcosa sono molto preoccupata perché pensavo che fosse impossibile che ciò accadesse nel viaggio di nozze un momento così felice e durante la gravidanza. Ho molta paura.

 

Pubblicità

 

 

risposta

 

 

Salve Chiara,

Capisco la paura che sta provando, è una emozione ed in quanto tale è legittima. E’ stata molto brava a fermarsi e a riuscire ad individuare cosa stava sentendo profondamente. Le emozioni sono manifestazioni spontanee che hanno funzione di guidarci, di orientarci e di proteggerci da esperienze indesiderate. Anche la rabbia è una emozione, che suo marito ha comunicato agendola, ma in quanto emozione è legittimo chiedersi quale funzione ha questa comunicazione, verso cosa ci orientano, da cosa ci segnalano di prendere delle precauzioni.

La fase del ciclo di vita che state attraversando è critica, nel senso più costruttivo del termine. Ci sono cambiamenti in atto e una riorganizzazione in corso che inevitabilmente provoca insicurezza e stress.

Per quanto è possibile in questa sede, il suggerimento che è possibile dare è di approfondire insieme, tramite una consulenza (anche a breve termine) cosa si sta muovendo all’interno della vostra coppia, quali equilibri individuali stanno cambiando. Prepararsi a questi cambiamenti, matrimonio e genitorialità non è cosa semplice ma per fortuna sono momenti critici normativi, cioè che sono contemplati nell’evoluzione normale delle persone.

Per approfondire l’argomento Le consiglio di leggere una serie di 3 articoli su https://www.studiopsicologiadellafamiglia.it/blog/29-crisi-e-possibilita-di-scelta in cui è descritto questo argomento.

Cordialmente

 

Pubblicato il 12/11/2018

 

 

 

A cura del Dottor Vito Leone

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: consulenza online gratuita compagno rabbia attacchi di rabbia

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Angoscia [1593361574931]

alex, 41 anni   Salve, ho bisogno tanto di un supporto psicologico, un mental coach sarebbe l'ideale. Vivo con mia madre da sempre, non ho amici, so...

senso di colpa e dipendenza […

Marco, 30 anni Proverò a essere breve. Mi sono sempre sentito in generale infelice, anche quando le cose mi vanno bene, ho sempre avuto difficoltà nelle r...

Non ce la faccio più [15922277…

Ciao03, 16 anni Voglio finirla qua, non riesco più ad andare avanti. Ho 16 anni e sono sempre stata una persona estroversa e vivace piena di amici. Nonos...

Area Professionale

Usi Facebook come professionis…

Facebook è uno strumento molto potente per il professionista ma, contemporaneamente, ha al suo interno molti pericoli che devono essere assolutamente evitati...

Allarme Coronavirus ed operato…

La pandemia per COVID-19 ha causato reazioni diverse, si è potuto osservare tentativi di minimizzare gli effetti di questa problematica e contemporaneamente com...

Il Test del Villaggio nel post…

Il periodo di pandemia collegata al Covid-19 tende progressivamente a ridursi e diventa utile analizzare le reazioni dei pazienti alla somministrazione del Test...

Le parole della Psicologia

Imprinting

L'imprinting è una forma di apprendimento precoce secondo la quale i neonati, nel periodo immediatamente successivo alla nascita, vengono condizionati dal primo...

Identificazione proiettiva

“Ora mi sembra che l’esperienza del controtransfert abbia proprio una caratteristica particolare che dovrebbe permettere all’analista di distinguere le situazio...

Aprassia

L'aprassia (dal greco "a" prefisso di negazione e "praxía", cioe' fare, quindi incapacità di fare) è un deficit primitivo dell’attivi...

News Letters

0
condivisioni