Pubblicità

disamore uguale morte (42372)

0
condivisioni

on . Postato in Relazioni, Coppia, Famiglia | Letto 289 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Giovanni, 39anni (26.8.2001)

Gentile redazione di psiconline, ho 39 anni,vivo ancora con i miei genitori,egoisti e meschini.Non ho un lavoro e neppure lo cerco piu'.Soffro di malinconia ed inoltre mi sento,completamente,privo di forze.Inoltre,con il diploma miserrimo di ragioneria che posseggo(scuola impostami da quell'arpia di mia madre,mentre io volevo fare l'artistico!),non credo di poter trovare nulla di stimolante ed anche se lo trovassi,ripeto,sono così stanco che non riuscirei a sopportarlo a lungo.Sono sempre piu' triste e completamente solo ed ho provato a spezzare questo cerchio,maledetto,di solitudine,ma,fin'ora,tutti i miei tentativi di stringere amicizie,sono stati fallimentari(per non parlare dell'amore).
Se non hai un lavoro,se non sei indipendente,vieni trattato malissimo da tutti,donne in primis.Non ho mai avuto una ragazza,nè rapporti sessuali e la mancanza d'Amore mi ha sempre provocato una grandissima sofferenza.l'Amore per me è basilare per poter fare tutto il resto!Sono certo di non avere piu' la minima speranza,possibilità,di farcela e sono stufo marcio di questa mia esistenza.
Io credo che solo trovando l'Amore potrei trovare la forza per cambiare la mia vita,ma senza l'uno(il lavoro,l'indipendenza),non si può avere l'altro(l'Amore).Un circolo vizioso che mi sta conducendo alla morte.Aiutatemi!
Sinceramente
Gio

Caro Giovanni, cerchiamo di ricapitolare. Tu dici: "se non hai un lavoro e non sei indipendente, vieni trattato malissimo da tutti, donne in primis." Su questo posso anche essere d'accordo con te! Va bene? Poi dici: "l'Amore per me è basilare per poter fare tutto il resto." E su questa frase, ho qualche riserva, ma te la do come buona.
Poi però t'ingarbugli e dici a te stesso: "credo che solo trovando l'Amore potrei trovare la forza per cambiare la mia vita, ma senza l'uno (il lavoro, l'indipendenza), non si può avere l'altro (l'Amore)." Qua, c'è qualcosa che non quadra. Se per te l'amore è basilare per fare tutto il resto, allora devi prima trovarti una donna. Ma sai bene che per avere una donna, devi fare tutto il resto, e solo se farai il resto potrai avere quello che per te è basilare. Ma io mi chiedo: si può avere una donna, senza avere il resto? Credo proprio di si, conosco, sia per esperienza professionale che personale, uomini che hanno donne, ma non hanno tutto il resto.
E poi, mi chiedo ancora: si può avere tutto il resto senza avere una donna. Anche qui, la risposta è affermativa. Conosco uomini che lavorano, ma non hanno una donna. Allora, continuo a pensare, la situazione di Giovanni è diversa, lui non ha né la donna né tutto il resto, però se avesse almeno uno dei due, l'altro arriverebbe. Da cosa dipende tutto questo.
Chi o cosa può far ottenere a Giovanni o l'amore o tutto il resto? Da se stesso o dal mondo? E se lui trovasse un lavoro, con le sue forze, sarebbe più soddisfatto se invece lo trovassero gli altri? E con un lavoro troverebbe veramente l'amore o solo qualche avventura? E se invece trovasse prima l'amore, poi sarebbe capace di trovare da solo un lavoro? E se andasse via di casa, lontano dai suoi genitori, che sono la causa del suo malessere? Ti auguro di trovare la risposta a tutti questi interrogativi, perché con la risposta potrai stare meglio, e stando meglio potrai risponderti veramente.
A presto.

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Tradimento e incertezze [16030…

Martinedda, 39 anni Gent.ma Dott.ssa,soffro di ansia e attacchi di panico da quasi 20 anni ed ho avuto in passato un percorso di psicoterapia che mi ha aiu...

fobia per le autostrade [16030…

roberto, 45 anni vorrei conoscere la terapia più adatta per una fobia specifica delle autostrade cronica. ...

Ansia da competizione [1601631…

elisa37, 37 anni Gentili dottori Il mio problema e' un po' imbarazzante, ma un problema che ha sempre fortemente limitato la mia vita e ancora non sono ri...

Area Professionale

Ansia infantile e disturbo da …

Un recente studio ha evidenziato come bambini e adolescenti con livelli più elevati di ansia possono essere maggiormente a rischio di sviluppare problemi di alc...

La Tecnica degli Assi Emoziona…

Perché non esistono Emozioni buone ed Emozioni cattive? di Tiziana Persichetti Auteri “Tutti sanno cosa è un emozione fino a che non si chiede di definirla ...

Conoscere i farmaci: le benzod…

Le benzodiazepine rappresentano una classe di farmaci psicoattivi utilizzati per trattare alcune condizioni come ansia e insonnia. Le benzodiazepine sono uno d...

Le parole della Psicologia

Oggetto

“Lo sviluppo delle relazioni oggettuali è un processo mediante il quale la dipendenza infantile dall’oggetto cede a poco a poco il passo ad una dipendenza matur...

Pistantrofobia (paura di fidar…

La pistantrofobia è caratterizzata da una paura irrazionale di costruire una relazione intima e personale con gli altri. Molti di noi hanno sperimentato delusi...

Claustrofobia

La claustrofobia (dal latino claustrum, luogo chiuso, e phobia, dal greco, paura) è la paura di luoghi chiusi e ristretti come camerini, ascensori, sotterranei...

News Letters

0
condivisioni