Pubblicità

Mi ama, non mi ama (1448062105371)

0
condivisioni

on . Postato in Relazioni, Coppia, Famiglia | Letto 1051 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

le risposte dellespertoSeby, 45

 

D

 


Buongiorno, da circa tre mesi ho una relazione con una persona, iniziata in maniera normale.

Ma con il passare del tempo mi sono accorto che lei ha dei problemi di instabilita' nei sentimenti, molto particolari. Mi ama un giorno con tanta passione, sta bene con me, mi dice quanto è innamorata, si da anima e corpo. L'indomani pero' cambia atteggiamento, mi dice che non si sente di continuare e che sta male.

Questo tira e molla si sussegue per giorni ed io, sperando ad una sua stabilita', non la allontano e cerco di capirla, in quanto ha vissuto delle relazioni complicate nel passato. Ad un certo punto però mi stanco e le dico che mi perde se fa' così; lei soffre molto per questo suo comportamento, ma non vuole che l'abbandoni e che le devo stare vicino come amico. Piange e si dispera.

La storia continua ma lei alterna sempre questi momenti di felicita' e di sofferenza. Un giorno si', l'altro non se la sente. Io sono sempre dolce ed affettuoso con lei, ma queste altalenanze mi hanno tolto tanta energia e mi fanno soffrire troppo. Vorrei sapere se tale comportamento da parte sua e' dovuto ad un problema pscologico, tipo borderline. Grazie.

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

 


 

R




Buongiorno Seby, dalle sue parole emerge chiaramente il dolore e l'angoscia, legate a questo tira e molla che ormai da mesi vive, in questa relazione.
Fare una diagnosi alla sua compagna solo con questi pochi strumenti a disposizione non sarebbe professionale, mancano tantissime informazioni; fare una diagnosi implica un lungo lavoro clinico. Quello che posso consigliarle è di guardare la situazione da un'altra prospettiva.

Seby lei è concentrato solo sulla sua compagna, sul perché dei suoi comportamenti, sulla sua storia pregressa e cio che le dice dopo averla trattata male.
Dovrebbe invece puntare l'attenzione su di lei. Lei cosa prova? Come sta? Riesce a gestire e le sta bene stare in un rapporto che si articola secondo questi schemi? È il tipo di relazione che cerca? La fa star bene o la destabilizza? Cosa spinge lei, Seby, a restare in una relazione come quella che descrive, nella quale non si sente mai sicuro ed ogni giorno teme il peggio?

Sapere se la sua compagna ha o meno un disturbo e di quale tipo, non cambierebbe ciò che lei vive ogni giorno. Gli altri possono cambiare solo se lo vogliono e se si riconoscono un problema. Solo quello gli fa iniziare un lungo cammino alla ricerca di un cambiamento . Lei invece, Seby, può decidere per sé stesso e la sua vita. Capire cosa vuole, capire perché resta, capire se è ciò che cerca e infine, fare la sua scelta.
Spero trovi nelle mie parole un primo spunto per una nuova prospettiva.
Cordialmente.

 

(a cura della Dottoressa Alessandra Carini)

 

Pubblicato in data 09/12/2015

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Stai cercando un pubblico specifico interessato alle tue iniziative nel campo della psicologia?
Sei nel posto giusto.
Attiva una campagna pubblicitaria su Psiconline
logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: problemi relazione corpo instabilità sentimenti passione anima atteggiamento

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Resistenza

“La resistenza è l’indice infallibile dell’esistenza del conflitto. Deve esserci una forza che tenta di esprimere qualcosa ed un’altra forza che si rifiuta di c...

Neuropsicologia

“L’importanza teorica della neuropsicologia sta nel fatto che essa permette di avvicinarsi maggiormente all’analisi della natura e delle struttura interna dei p...

Disturbo Antisociale di Person…

La prevalenza del DAP è pari al 3% nei maschi e all'1% nelle femmine nella popolazione generale, e aumenta al 3-30% in ambiente clinico. Percentuali di preva...

News Letters

0
condivisioni