Pubblicità

Odio mio marito (1522265546342)

0
condivisioni

on . Postato in Relazioni, Coppia, Famiglia | Letto 2717 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

le risposte dellespertoio, 43

domanda

 

 

Buona sera, sono una donna di 43 anni, ho una figlia adolescente.

Vi scrivo forse per dire ciò che già so magari parlandone chissà riesco a capire come affrontare questa cosa. Sposata da 14 anni, lui 13 anni piu' di me. Problema: egoista, odia la sua famiglia, non ha contatti con le sorelle; litiga con loro. Ha pochi amici, aggressivo verbalmente, non riesce a parlare a meno che non si sia d'accordo con lui. Si difende alzando la voce non riesce a confrontarsi in modo civile.

Io non riesco a reagire perchè avendo avuto un padre alcolista e poco presente, se lo sento gridare mi irrigidisco mi viene da piangere e mi chiudo in me stessa. Sicuramente è anche colpa mia, non riesco a parlare con lui, non sono in grado di reagire e se a volte scoppio grido come non mai tirando fuori tutto quello che ho dentro : il mio odio per lui , per la sua famiglia che lo hanno cresciuto così.

Spesso vorrei che sparisse dalla faccia della terra o si trovasse un'amante almeno cosi' avrei il coraggio di lasciarlo. A casa non si puo' fare nulla a meno che lui non sia d'accordo, non si possono apportare cambiamenti o modifiche, se lui non vuole non si fa.

Altruista col mondo intero ma non con la famiglia di origine, ciò che è suo è suo. Eppure so che anche lui soffre se si comporta cosi' ma non riesce a cambiare e io sono sempre piu' stanca; a volte ho anche pensato di sparire io per sempre magari sotto un tir poi mi dico ma figuriamoci... non ne vale la pena, non per lui.


Grazie per lo sfogo.
buona serata

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 


 

risposta

 

 

Buongiorno, ho letto con attenzione le sue parole, tutta via la sua più che una richiesta sembra uno sfogo, un modo per mettere i pensieri in fila e parlare con se stessa. Difficile separare a volte, il passato dal presente.

Per quanto simili sotto alcuni aspetti, suo marito non è suo padre, ma probabilmente quando lei esplode e grida, non tira fuori la rabbia solamente verso suo marito, ma anche una rabbia vecchia e molto più profonda, diretta a suo padre. Non occorrono misure estreme per risolvere una situazione difficile. Non serve che lui la tradisca per darle un motivo per andarsene, ne ha già diversi, se lo vuole davvero.

Pensare al suicidio per fuggire da un dolore, non è mai la via giusta; c’è sempre una scelta, anche se sembra difficile e impervia. In questo momento di confusione e di bisogno di chiarezza non resti sola, si affidi ad un collega che la aiuti a fare chiarezza e la possa sostenere nelle sue scelte.

Può trovare una soluzione sia per lei che per sua figlia adolescente. Cordialmente

 

Pubblicato il 4/04/2018

 

A cura della Dottoressa Alessandra Carini

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: consulenza online gratuita odio coppia marito

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobie, paranoie (1579177546962…

Bibby, 40 anni Salve ho 40 anni 2 figli ho perso mia madre 10 anni fa e da allora si è acutizzato tutto paure fobie ansie ancora non ho accettato e provo fan...

Ansia e panico (1579815239457)

Mmonic, 17 anni   Vi contatto perché non so come fare, come reagire e come trovare una soluzione. Negli ultimi mesi ho il terrore di andare a scuola f...

Ho paura delle conseguenze di …

Orchidea55, 20 anni     Salve Dott.re/ssa, innanzitutto vorrei ringraziarvi  per il servizio che offrite.Sono una ragazza di 20 anni. Non ho...

Area Professionale

E' esplosa la psicologia onlin…

In piena crisi mondiale da Coronavirus è improvvisamente esplosa la psicologia online. Su consiglio del CNOP e obbligati dalle circostanze, molti psicologi e ps...

Gli psicologi nell'emergenza. …

Monica Isabella Ventura, Presidente di Psicologi Emergenza Abruzzo (PEA), ripercorre in poche righe l'esperienza diretta degli psicologi abruzzesi di fronte all...

Quello che emerge nell’emergen…

L'emergenza per il Covid-19 ha portato la comunità degli psicologi ad applicare nuove e più attuali forme di sostegno psicologico. Una riflessione sulle implica...

Le parole della Psicologia

Ginandromorfismo

Condizione, in biologia, per cui in un individuo (ginandromorfo) compaiono alcuni caratteri propri del maschio e altri propri della femmina, per effetto di un m...

Paura

La paura è quell’emozione primaria di difesa, consistente in un senso di insicurezza, di smarrimento e di ansia, di fronte ad un pericolo reale o immaginario, o...

Imago

Termine, introdotto da Jung, che designa il prototipo inconscio elaborato a partire dalle prime relazioni intersoggettive, reali o fantasmatiche, con cui il sog...

News Letters

0
condivisioni