Pubblicità

problemi di coppia (42313)

0
condivisioni

on . Postato in Relazioni, Coppia, Famiglia | Letto 283 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Lorenzo, 24anni (24.8.2001)

Egr. Dott., da circa due anni sto vivendo una storia d'amore a dir poco fantastica con una ragazza stupenda (ha 4 anni in più di me)! Tra noi va tutto alla grande, ci siamo giurati amore eterno, siamoentrambi convinti di avere trovato la rispettiva anima gemella, parliamo sempre più spesso di matrimonio, convivenza; ci sentiamo più e più volte in una giornata (se non riusciamo a vederci), c'è un'armonia e una sintonia perfetta sotto tutti gli aspetti: caratteriale, intellettuale e sessuale.
Mai un litigio serio, mai uno screzio, sempre d'accordo su qualsiasi decisione da prendere. L'unico problema in realtà che esiste sono io, o meglio un lato del mio carattere che potrebbe rovinare un rapporto perfetto: la mia insicurezza. Mi spiego meglio: lei è una ragazza bellissima, ha sempre molti uomini che le girano intorno; in qualsiasi posto andiamo attira sempre molti sguardi addosso. E' affascinante e nello stesso tempo molto aperta, ha diversi "amici" uomini. Io sono geloso di qualsiasi uomo che possa suscitare illei anche una pur minima simpatia: amici in comune, amici di suo fratello, colleghi.
Ho sempre la sensazione di poter essere sostiuito, la paura che lei possa trovare migliore di me la persona in specifico e addirittura ho paura che mi possa lasciare o tradire con questo o con quello. La mia gelosia non è generale, ma di solito viene rivolta su una persona in particolare. Una volta individuata, inizio a farmi milioni di paranoie, nella mia testa nascono pensieri e situazione immaginarie che, nella realtà non esistono. Quindi comincio a martellare la mia ragazza, l'assillo con domande e ipotesi cercando di avere rassicurazioni che quello che penso non esiste. Se vedo che parla con l'oggetto delle mie paranoie e gelosie metto il broncio o comunque penso che ci sia un secondo fine.
Questa situazione sta diventando pesante per Lei che è stufa di avere sempre interrogatori e un uomo insicuro e geloso; per me, perchè comunnque io non vivo questa relazione in modo tranquillo e ci sto male quando scarico le mie insicurezze sotto forma di gelosia. La ringrazio se potrà darmi qualche consiglio a proposito che mi aiuti ad avere più sicurezza in me stesso.

Caro Lorenzo, la gelosia di cui Lei è affetto è una gelosia patologica che prende formae si sviluppa solo e soltanto dentro una relazione amorosa, a Lei puòsembrare un episodio occasionale, ma a ben vedere ha sicuramente radici lontane. Si colloca nei suoi primissimi anni di vita, è legata al legame diadico con sua madre e probabilmente si scioglierà solo dopo un trattamento psicoterapeutico, preferibilmente analitico, che indaghi il vissuto della sua situazione triangolare, quindi edipica e le rivalità irrisolte con la figura del padre. In bocca al lupo!

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Tradimento e incertezze [16030…

Martinedda, 39 anni Gent.ma Dott.ssa,soffro di ansia e attacchi di panico da quasi 20 anni ed ho avuto in passato un percorso di psicoterapia che mi ha aiu...

fobia per le autostrade [16030…

roberto, 45 anni vorrei conoscere la terapia più adatta per una fobia specifica delle autostrade cronica. ...

Ansia da competizione [1601631…

elisa37, 37 anni Gentili dottori Il mio problema e' un po' imbarazzante, ma un problema che ha sempre fortemente limitato la mia vita e ancora non sono ri...

Area Professionale

Ansia infantile e disturbo da …

Un recente studio ha evidenziato come bambini e adolescenti con livelli più elevati di ansia possono essere maggiormente a rischio di sviluppare problemi di alc...

La Tecnica degli Assi Emoziona…

Perché non esistono Emozioni buone ed Emozioni cattive? di Tiziana Persichetti Auteri “Tutti sanno cosa è un emozione fino a che non si chiede di definirla ...

Conoscere i farmaci: le benzod…

Le benzodiazepine rappresentano una classe di farmaci psicoattivi utilizzati per trattare alcune condizioni come ansia e insonnia. Le benzodiazepine sono uno d...

Le parole della Psicologia

Pregoressia

È un disturbo alimentare, noto anche come mammoressia, legato all’ossessione di tornare subito in forma dopo il parto Non si tratta di un deficit contemplato n...

Ecolalia

L'ecolalia è un disturbo del linguaggio che consiste nel ripetere involontariamente, come un'eco, parole o frasi pronunciate da altre persone Si osserva, come ...

Apprendimento globale

L'appredimento globale riguarda il nostro modo personale di affrontare un problema. Come viene appreso l'ambiente intorno a sé e come vengono acquisite nuove...

News Letters

0
condivisioni