Pubblicità

(120711)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 312 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Elena 19

Salve. Vorrei, inanzitutto, complimentarmi con voi per l'ottimo servizio che offrite a tutti coloro che vi scrivono, davvero complimenti. Dunque, sono fidanzata serenamente con il mio ragazzo da due anni e mezzo e le cose vanno bene, benissimo! Anche il rapporto sessuale tra di noi è buono, non assiduo al massimo ma, buono. Solo ho dei dubbi sulla mia sessualità, in quanto, mi piace l'idea del "seno" femminile, mi piace guardarlo e vorrei provare a toccarlo. Ma non mi capita sempre ma solo alcune volte. Ma per il resto del corpo femminile non mi interessa, nè attira, null'altro, ma neppure di quello maschile! Quando pratico del sesso orale al mio ragazzo io non provo piacere nè mi piace l'idea di "pene". Potrebbe essere dovuto a delle violenze subite da mio fratello, per molti anni, in tenera età (di cui però ricordo poco e niente e che ho lasciato correre come se nulla fosse)? Io sto bene col mio ragazzo e ultimamente, grazie a sue dritte, ho scoperto la mia sessualità intima. Però oggi mi è successa una cosa strana che mi ha colpita, mi ha dato e dà dei dubbi: ad un corso con tante tante ragazze (circa 120), di cui non ho provato, assolutamente, alcun interesse, ho notato una ragazza, che avevo già visto, che era seduta su un banco e mi è piaciuta, non sessualmente ma, non so come. Mi piaceva il suo taglio di capelli neri un po' alla maschietto, il viso pallido e la sua magrezza, e l'espressione un po' triste. E mi sono chiesta "chissà se potrei piacerle?". Infatti ci siamo trovate a scambiarci gli sguardi per un urto e sono rimasta colpita dai suoi occhi azzurri. Ho continuato a guardarla e non capisco il perchè ci penso. Sento di dover avere un legame con lei, non fisico, boh. Mi dicevo che avrei voluto essere proprio come lei o essere notata da lei; non ci capisco nulla! Perfavore, aiutatemi a mettere un po' di chiarezza in questo garbuglio che ho fatto con i miei pensieri! Grazie mille e distinti saluti.

Cara Elena, come prima cosa io credo che necessita chiarire le violenze subite, quanto queste sono state rimosse e che tracce hanno lasciato nella tua psiche. Secondo, l'omosessualità è in tutti noi, quindi una fantasia verso il proprio sesso può essere fatta e non per questo ritenersi gay o lesbiche. Leggendo il racconto fai notare la tua felicità con il ragazzo, ma la domanda che sorge spontanea è quanta comunicazione e complicità esiste fra voi? Un confronto su tematiche affettivo sentimentali credo che sia necessario per approfondire le tue incertezze; comunque se desideri conoscere più profondamente il tuo inconscio puoi intraprendere una psicoterapia psicodinamica. Auguri.

(risponde il Dott. Sergio Puggelli)

Pubblicato in data 03/07/08

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Gambling

Il gambling, o gioco d’azzardo patologico (GAP), è un disturbo del comportamento caratterizzato dalla continua perdita del controllo in situazioni di gioco. Ess...

Nausea

E' una sensazione di malessere e fastidio allo stomaco che può precedere il vomito.  Di solito la nausea si presenta nel momento in cui mangiamo qualcos...

Disfunzioni Sessuali

La classificazione proposta dall’ICD-10 (International Classification of Diseases, Decima Versione) indica, innanzitutto, quattro criteri generali per poter d...

News Letters

0
condivisioni