Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Abusi da piccolo (105025)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 21 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Manuel 22

Gentile dottore, ho ventitre anni e soffro molti disagi, disagi che riconduco a diversi abusi sessuali perpetrati da mia madre nella fascia d'età 6-12. Ritengo che fossero violenze anomale, nel senso che evidentemente non erano compiute con lo scopo di ottenere libido. A costo di essere morboso provo a spiegarmi meglio, a quell'epoca aveva un piccolo problema medico legato ai genitali, che quando scoperto fu oggetto di attenzione morbosa da parte di mia madre, la quale mi colpevolizzò tantissimo e per anni mi feceve violenze fisiche per risolverlo. Il tutto finì con la mia circoncisione (evento che ricordo come più doloroso -emotivamente- della mia vita) a 13 anni. Credo che Le potrebbe essere utile sapere anche che i miei genitori sono entrambi laureati, siamo benestanti e che ora come allora mia madre soffre di violentissime depressioni. Ho scritto a diversi dottori, in diversi forum e diversi newsgroup, vorrei andare in terapia ma non so dove trovare i soldi perchè non sono economicamente autonomo e non sono riuscito a trovare consultori in zona. Spero vivamente almeno in una sua risposta, anche solo per indirizzarmi dove lei ritiene più opportuno. La ringrazio sentitamente

Caro Manuel avere genitori benestanti e laureati non significa che essi possono avere conoscenze psicologiche o fisiologiche, anzi da come descrivi si può intravedere che specialmente la madre è " ignorante" in materia poichè una semplice fimosi è diventata oggetto di disturbo psicologico. La circoncisione, oggi viene fatta in età più infantili, proprio per non creare quei disagi descritti, infatti se il bambino viene seguito da un pediatra e si accorge che lo smegma non ha lacerato come natura prescrive il frenulo necessita intervenire chirurgicamente. Capisco le tue diifficoltà econimiche, ma ancora gli psicoterapeuti privati non hanno la convenzione come i medici, quindi l'unica soluzione e rivolgersi al centro psicologico della città che è gestito dalla ASL, per il quale paghi solo un ticket.

(risponde Il dott. Sergio Puggelli)

Pubblicato in data 19/07/07

 

 

 

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di abusi per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Che fare? (1520934157214)

Roberta, 26     Buongiorno, sto insieme al mio ragazzo da 5 anni e dopo alcuni alti e bassi, circa 6 mesi fa abbiamo deciso di provare a vivere i...

Amore non corrisposto (152165…

very, 19     Salve, le scrivo perchè non riesco a liberarmi di una persona... ...

Senso di vuoto (1521458836682)

Cristina, 16     Buongiorno. Sono una ragazza curiosa, tranquilla, un po' sognante, mi dicono matura per la mia età e non sono proprio la person...

Area Professionale

Obesità e Confine del Sé nel T…

In tutti i disturbi del comportamento alimentare, ed in particolare nell'obesità, troviamo le problematiche relative alla dimensione del dare/avere e del dentro...

La misura del cambiamento in p…

Il Test semiproiettivo I.Co.S. (Indice del Confine del Sé), in quanto strumento capace di rilevare efficacemente e dettagliatamente lo stile di gestione delle r...

La Psicoterapia Psicodinamica…

La prestigiosa rivista “The American Journal of Psychiatry” ha pubblicato nuovi dati meta-analitici che confermano come l'efficacia della psicoterapia psicodina...

Le parole della Psicologia

Bigoressia

Il termine trova la sua etimologia nell'inglese "big = grande” e nel latino "orex=appetito”, ad indicare la "fame di grossezza” Per bigoressia, vigoressia o an...

Disturbo schizoide di personal…

Disturbo di personalità caratterizzato da mancato desiderio o piacere ad instaurare relazioni altrui e chiusura verso il mondo esterno. Il disturbo schizoide d...

Mild Cognitive Impairment (MCI…

È uno stato di confine o di transizione tra l’invecchiamento normale e la demenza, noto come “lieve compromissione cognitiva”. Il decl...

News Letters

0
condivisioni