Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Abusi sessuali nell'infanzia (53288)

on . Postato in Sessualità | Letto 6 volte

Lorena, 24 anni

Un ragazzo di 23 anni a cui tengo molto mi ha confessato di avere avuto i suoi primi rapporti sessuali all'età di 5 o 6 anni con una parente adolescente.
Ha ricordi molto vaghi, tanto da dubitare qualche volta se sia successo davvero o no, ma ricorda che non è stata una situazione violenta.
Che conseguenze può avere questa esperienza infantile sulla psiche di un adulto? Anche se lui dice che è una cosa passata e che ormai non ha più effetti su di lui, sento che non è del tutto vero e vorrei sapere le possibili conseguenze psicologiche di un abuso (anche se perpetrato in un clima di seduttività e non di violenza). Inoltre: è possibile che i suoi dubbi siano fondati e che questi ricordi siano frutto di sue fantasie infantili?

I rapporti sessuali fra un adulto e un bambino sono sempre violenti, anche là dove non c'è stato uso della forza fisica ma solo un azione di seduzione e plagio, perchè in ogni caso vi è stata violenza psicologica.
Gli abusi lasciano purtroppo traccia nella fragile psiche del minore e questo può a sua volta influire nel comportamento adulto: è noto ad esempio che i molestatori di bambini sono stati spesso, nell'infanzia, a loro volta violentati e che riproducono più tardi la medesima modalità di rapporto deviata come se fosse l'unica a loro conoscenza e disposizione.
Questo naturalmente è valido in generale:nel caso del ragazzo di cui scrive non è possibile avanzare alcuna ipotesi e neppure sapere se gli episodi che lui ricorda sono veri o frutto di fantasia.
Solo un'accurata diagnosi fatta in sede di colloqui clinici potrebbe aiutare a fare luce su questi fatti.
Consigli perciò il suo amico, se si sente attualmente turbato da questi ricordi, di rivolgersi ad uno psicologo per risolvere i dubbi che possano minarne la serenità e compromettere la sua vita affettiva e sessuale.

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Credo di essere depressa, mi a…

Psiche, 33     Salve, vi scrivo perchè da un pò di tempo (non so neanche io precisamente quanto) ho dei sintomi che mi fanno presagire qualcosa d...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Androfobia

L’androfobia rientra nella grande categoria delle fobie e viene definita come paura degli uomini. Nelle femmine questa paura tende a determinare un’...

Borderline

“una malinconia terribile aveva invaso tutto il mio essere; tutto destava in me sorpresa e mi rendeva inquieto. mi opprimeva la sensazione che tutto era, ai mie...

Coulrofobia

Il nome è difficile, quasi impossibile da pronunciare: coulrofobia. Deriva dal greco e fa riferimento alla paura per coloro che camminano su trampoli. Giocolier...

News Letters