Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Amore, amicizia e sesso (118968)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 17 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Sara 29

Salve, cercherò di essere il più breve possibile anche se mi rendo conto che la mia è una situazione un pò complicata. Sono una persona molto insicura, abbastanza timida e bisognosa di affetto. Ho sempre avuto un compagno accanto perché non riesco a stare da sola; in tutte le storie che ho avuto ho sempre dato il 100%, facendo così innamorare i miei partner, ma puntualmente, vedendo che loro comunque non riuscivano a darmi tutto quello che cercavo, mi sono sempre stufata e buttata a capofitto in altre storie rapita dalle attenzioni che altri sapevano darmi in quel momento. Per quanto riguarda la sfera sessuale è qualche anno che ho dei problemi, ho un blocco, probabilmente derivato da fatti accaduti in passato e dal dolore che provo nell'avere un rapporto completo, tutto questo mi paralizza e non riesco neanche a farmi sfiorare da mio marito. In più, ho trovato una persona speciale navigando sul web, con la quale riesco a parlare tranquillamente dei miei problemi, e che mi trasmette quell'affetto che mi manca. La persona in questione è fidanzata da molti anni, e verso di me nutre solo un'amicizia, ma io, provo forti emozioni quando comunichiamo: è molto gentile, dolce, mi fa sentire bene, riesce a capire i miei problemi che invece mio marito sembra non capire. Probabilmente quello che sto provando è solo un'intensa amicizia, ma mi fa stare male dentro perché a volte sento il bisogno di stare con questa persona, che però è lontana, e mi sento in colpa verso mio marito. Volevo precisare che non ho mai avuto amicizie intime, quindi potrei benissimo scambiare queste sensazioni per amore. Spero mi siate d'aiuto su quello che mi sta succedendo. Grazie.

Cara Sara, io penso che tu non provi amicizia per questa persona lontana, ma che tu ti sia proprio invaghita di lui perchè, conoscendone solo una parte, è la tua mente a ricostruire l'intera persona e lo fa idealizzandone le caratteristiche che non conosci. La sensazione che ne deriva è senz'altro una delusione di non aver potuto avere questa persona meravigliosa, anche se non hai ancora compreso che questa persona non esiste realmente, non sai com'è mangiare con lui, alzarsi la mattina dallo stesso letto, vederlo quando ha il mal di testa od ha passato una brutta serata, viverlo nella quotidianità insomma. Tu hai conosciuto una persona che ti ascolta e ti comprende, ma questo è solo una piccola parte di lui, peraltro "virtuale" e non si può mai dire che nella vita di tutti i giorni sia davvero così. Penso che tu dovresti rivolgerti ad uno psicologo, almeno in consulenza on-line perchè è davvero limitante che una donna giovane come te non possa avere rapporti sessuali. In questi casi si consigliano degli esami clinici dal ginecologo e, qualora non risulti niente di strutturale o funzionale s'intraprende un lavoro di tipo psicologico, anche perchè il dolore sessuale è uno dei disturbi più diffusi e si risolve in brevissimo tempo. Un lavoro più lungo e difficile è invece quello sulla tua persona; non è funzionale a lungo termine questo tuo "affidarti alle persone incondizionatamente", devi imparare a contare un po' di più su te stessa. Come ti ho scritto prima puoi provare a risolvere una parte dei tuoi problemi anche attraverso le consulenze on-line, che molti di noi sul sito elargiamo, o direttamente dal vivo, che oggettivamente è sempre meglio. Non sarà facile, ma ti porterà a stare meglio.

(risponde la Dott.ssa Sara Ginanneschi)

Pubblicato in data 29/05/08

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Amore Bordeline? (153355779047…

Lory, 52     Ho lasciato il mio compagno da un mese, la nostra relazione avrebbe compiuto due anni a breve. ...

Ragazzo fuori controllo (15335…

Giusy, 19     Buongiorno, sono una ragazza di 19 anni e sono fidanzata da 3 anni con un ragazzo di 22 anni. Nei primi due anni della nostra relaz...

Ritorno di ansia e attacchi di…

Misterok88, 30     Salve! Vi prego di aiutarmi. Ho un problema che pensavo di aver risolto ma da un po' di giorni a questa parte sono di nuovo da...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Autismo

La sindrome fu identificata nel 1943 dallo Psichiatra inglese Leo Kanner, il quale notò che alcuni bambini presentavano un comportamento patologico che esulava ...

Disturbo Esplosivo Intermitten…

Disturbo del comportamento caratterizzato da espressioni estreme di rabbia, spesso incontrollabili e sproporzionate rispetto alla situazione L’IED (Intermitten...

I gruppi Balint

I gruppi Balint iniziarono verso la fine degli anni ’40 quando fu chiesto a Michael e a Enid Balint di fornire ai medici generici una formazione psichiatrica pe...

News Letters

0
condivisioni