Pubblicità

Andare a prostitute (062691)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 42 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Portantino 28 anni, 08.03.2003

Premesso: sono un rgzo di 28 anni, lavoro e studio, vivo una vita sessuale stabile, continua,intrigante, aperta e molto serena con una rgza della mia stessa età che amo, e non l'ho mai tradita, anche se me n'è capitata l'occasione.
Il problema che mi assidua da prima che iniziasse questo rapporto è di avere ogni tanto, una voglia irrefrenabile di andare con le prostitute per strada.
Questa cosa mi capita quando torno da lavoro o mi reco in qualche posto da solo, appena le vedo per strada mi sale un'eccitazione talmente forte, come se mi venissero i vomiti, non resisto, è come se scomparisse la mia personalità, è come se entrasse un'altra persona dentro di me.
Mi sono fatto una mezza idea di questa cosa, credo che sia un problema prettamente psicologico, perchè il sesso non mi manca e sono pienamente soddisfatto della mia vita sessuale, come la mia partner.
Questo problema me lo porto indietro da circa 9 anni, quando per gioco con dei miei compagni a turno pagammo una prostituta per fare sesso, da allora iniziai ad andarci abitualmente 2, 3 volte al mese, smettendo piano piano.
Ora, purtroppo,mi capita una volta ogni 2 o 3 mesi, e dopo averlo fatto mi sento appagato ma malissimo ed in colpa pensando alla mia rgza. Vi prego, datemi un cura. Grazie anticipatamente.

Caro "portantino" (28 anni ) la tua "voglia irrefrenabile" di andare a prostitute - ora solo saltuariamente - fa pensare a una compulsione invincibile (?) alla trasgressione sessuale, associata alla sensazione di piacere iniziata per gioco con i tuoi compagni a suo tempo.
Poi, ammetti, hai smesso pian piano maggiormente appagato dalla storia affettiva e sessuale con la tua compagna attuale. Chiedi una cura: a parte che, sai da te , che é semplicistica e magica la tua richiesta.
Ma puoi far tesoro della tua esperienza e continuare a diminuire progressivamente questi comportamenti fino a poterli dominare del tutto concentrandoti sulla gioia di essere fedele totalmente alla tua compagna (visto che non ritieni un tradimento l'infedeltà fisica) .
L'attrazione per la trasgressione ti resterà, ma puoi controllarla via via con maggior successo tesaurizzando la soddisfazione e il piacere di essere un adulto meglio integrato nella propria affettività e sessualità, nonché coerente con le aspettative implicite ma reali della tua compagna.
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Senso di colpa di per aver det…

Delia, 36     Mio figlio di tre anni e mezzo, sta avendo difficoltà ad ambientarsi alla scuola materna. ...

Come non riesco a vivere (1541…

Giulietta, 21     Salve.. Mi chiamo Giulia, ho 21 anni e penso di avere dei seri problemi con l'ansia e le relazioni. ...

Compagno con attacchi di rabbi…

Chiara, 41     Sono Chiara ho 41 anni e sono incinta del mio primo figlio al quinto mese, ho sposato il mio compagno un mese fa, stiamo insieme d...

Area Professionale

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Le parole della Psicologia

Dissociazione

La dissociazione come alterazione della struttura psichica e immagini contraddittorie di Sè. Il termine dissociazione in psicopatologia e psichiatria è identif...

Voyeurismo

Il Voyeurismo (dal francese  voyeur che indica chi guarda, “guardone”)  è un disordine della preferenza sessuale. I voyeur sono quasi sempre uomini c...

Controtransfert

“L’idea che il controtransfert rappresenti una creazione congiunta dell’analista e dell’analizzando riflette un movimento verso una concezione dell’analisi come...

News Letters

0
condivisioni