Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Andare a prostitute (062691)

on . Postato in Sessualità | Letto 8 volte

Portantino 28 anni, 08.03.2003

Premesso: sono un rgzo di 28 anni, lavoro e studio, vivo una vita sessuale stabile, continua,intrigante, aperta e molto serena con una rgza della mia stessa età che amo, e non l'ho mai tradita, anche se me n'è capitata l'occasione.
Il problema che mi assidua da prima che iniziasse questo rapporto è di avere ogni tanto, una voglia irrefrenabile di andare con le prostitute per strada.
Questa cosa mi capita quando torno da lavoro o mi reco in qualche posto da solo, appena le vedo per strada mi sale un'eccitazione talmente forte, come se mi venissero i vomiti, non resisto, è come se scomparisse la mia personalità, è come se entrasse un'altra persona dentro di me.
Mi sono fatto una mezza idea di questa cosa, credo che sia un problema prettamente psicologico, perchè il sesso non mi manca e sono pienamente soddisfatto della mia vita sessuale, come la mia partner.
Questo problema me lo porto indietro da circa 9 anni, quando per gioco con dei miei compagni a turno pagammo una prostituta per fare sesso, da allora iniziai ad andarci abitualmente 2, 3 volte al mese, smettendo piano piano.
Ora, purtroppo,mi capita una volta ogni 2 o 3 mesi, e dopo averlo fatto mi sento appagato ma malissimo ed in colpa pensando alla mia rgza. Vi prego, datemi un cura. Grazie anticipatamente.

Caro "portantino" (28 anni ) la tua "voglia irrefrenabile" di andare a prostitute - ora solo saltuariamente - fa pensare a una compulsione invincibile (?) alla trasgressione sessuale, associata alla sensazione di piacere iniziata per gioco con i tuoi compagni a suo tempo.
Poi, ammetti, hai smesso pian piano maggiormente appagato dalla storia affettiva e sessuale con la tua compagna attuale. Chiedi una cura: a parte che, sai da te , che é semplicistica e magica la tua richiesta.
Ma puoi far tesoro della tua esperienza e continuare a diminuire progressivamente questi comportamenti fino a poterli dominare del tutto concentrandoti sulla gioia di essere fedele totalmente alla tua compagna (visto che non ritieni un tradimento l'infedeltà fisica) .
L'attrazione per la trasgressione ti resterà, ma puoi controllarla via via con maggior successo tesaurizzando la soddisfazione e il piacere di essere un adulto meglio integrato nella propria affettività e sessualità, nonché coerente con le aspettative implicite ma reali della tua compagna.

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Credo di essere depressa, mi a…

Psiche, 33     Salve, vi scrivo perchè da un pò di tempo (non so neanche io precisamente quanto) ho dei sintomi che mi fanno presagire qualcosa d...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Disturbi di Personalità

Con il termine Personalità si intende l'insieme dei comportamenti di un individuo, il suo modo di percepire se stesso, gli altri e la realtà, il modo di reagire...

Feticismo

Il feticismo è una fissazione su una parte del corpo o su un oggetto, con un bisogno di utilizzarlo per ricavare delle gratificazioni psicosessuali. ...

Castità

Il termine "Castità" deriva dal latino castus, "casto" - connesso probabilmente al verbo carere, "essere privo (di colpa). Esso indica, nell' accezione comun...

News Letters