Pubblicità

Anorgasmia (121133)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 56 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Elis 24

L'argomento in realtà mi sembrra banale e fin troppo discusso. Insomma, durante un rapporto sessuale, nonostante percepisca inizialmente una anche forte eccitazione, non ho mai raggiunto l'orgasmo. Ho spesso preferito non badarci, per non dover mettere in discussione me, per non caricare di un peso i miei partner. Con la mastubazione "ottengo" un orgasmo clitorideo, ma raramente mi stimolo "da sola", da quando ero piccola sono solita usare un getto d'acqua. Negli ultimi mesi ho un ragazzo fisso e il problema, affrontato col dialogo tra di noi e anche con un suo impegno nel cercare pratiche che mi soddisfacessero, non è stato superato, anzi, lo sto sentendo sempre più forte. Ho difficoltà a parlarne, e anche a chiedere di essere stimolata in un certo modo, spesso la mia unica reazione è il pianto. Inizialmente credevo che tutte le donne avessero questo problema, che molto fosse dovuto ai miei ex, che per inesperienza o leggerezza assecondavano la mia volontà di fare tutto per loro, ma ora mi sento anormale, sento di subire un'ingiustizia, qualcosa che non mi sono meritata. So che dovrei affrontare un percorso di psicoterapia e vorrei avere indicazioni circa a chi rivolgermi. Vorrei avere rassicurazioni sulla possibile soluzione di questo problema.

Cara Elis, il problema esposto richiede un ulteriore approfondimento, poichè dalla descrizione dove si denuncia difficoltà nel raggiungere l'orgasmo sono assenti molti elementi per fare una diagnosi più attinenrte al caso. La cosa giusta da fare è affrontare un percorso psicoterapeutico con un sessuologo perchè oltre a capire le problematiche inconsce, aiuta a realizzare, con tecniche appropriate, il desiderio espresso: arrivare all'orgasmo con il proprio partner. Auguri.

(risponde il Dott. Sergio Puggelli)

Pubblicato in data 07/07/08

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Depressione (1557401609185)

Victoria, 22 Mi sveglio già stanca, da troppo tempo ormai, quasi da sempre. Mio padre è tornato a casa ieri sera, ha iniziato a sistemare la spesa in cucina ...

Ipocondria (1556980274713)

 Kiki, 30 Salve,Avrei bisogno di un consulto riguardo una persona a me molto vicina e molto cara, la quale soffre di ipocondria. Fortunatamente non ha...

Coppia terapeutica (1556664446…

Giulia, 40     Salve, sono bipolare borderline seguita da oltre 20 anni da psichiatri e psicoterapeuti. Vorrei sottoporre alla vostra attenzion...

Area Professionale

Articolo 17 - il Codice Deonto…

Anche questa settimana proseguiamo su Psiconline.it, con l'art.17 (segreto professionale e tutela della Privacy), il lavoro di analisi e commento, a cura d...

Articolo 16 - il Codice Deonto…

Su Psiconline.it proseguiamo, con il commento all'art.16 (comunicazioni scientifiche e anonimato), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini ch...

Articolo 15 - il Codice Deonto…

proseguiamo su Psiconline.it, con il commento all'art.15 (Collaborazioni con altri professionisti), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini c...

Le parole della Psicologia

Atassia

L’atassia è un disturbo della coordinazione dei movimenti che deriva da un deficit del controllo sensitivo. ...

Algofilia

L’algofilia (dal greco ἄλγος "dolore" e ϕιλία "propensione") è la tendenza paradossale e patologica a ricercare il piacere in sensazioni fisiche dolorose. ...

Efferenza

Il termine “efferenza” si riferisce alle fibre o vie nervose che conducono in una determinata direzione i potenziali di riposo e di azione provenienti da uno sp...

News Letters

0
condivisioni