Pubblicità

Anorgasmia femminile (100356)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 310 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Anorgasmia femminile, Kla 21

Salve, ormai ho perso il conto delle volte che vi ho scritto, il mio problema è sempre lo stesso e non riesco quasi più a sopportarlo... io sono fidanzata da quasi 3 anni con un ragazzo che amo e che mi ama, ma durante i rapporti sessuali non arrivo mai all'orgasmo, molte volte nemmeno mi eccito e non ho voglia di fare l'amore, mi infastidisce addirittura che lui mi tocchi, durante i preliminari (compreso il sesso orale) quello che lui mi fa, mi fa vergognare, non riesco a lasciarmi andare, parlo o mi fisso su una cosa qualunque senza concentrarmi su quello che sta avvenendo...

questo problema l'ho avuto sempre anche nella mia precedente relazione, so che non è fondamentale per una coppia che si ama il sesso, ma è comunque una parte importante del rapporto e in più mi sento molto in colpa nei confronti del mio compagno perché dice di sentirsi deluso da se stesso dato che non riesce a farmi provare piacere... io non ce la faccio più arrivo al punto di non riuscire neanche a guardare la tv, se c'è una scena di sesso io non riesco a guardarla, perché mi fa troppo male...

ho avuto un'adolescenza difficile, mio padre se ne è andato di casa quando io avevo 13 anni e da lì, sino ad oggi, la situazione che si è venuta a creare è stata difficile e quasi soffocante, io poi sono particolarmente emotiva e questo è un problema.

Non ho la possibilità di iniziare una terapia psicologica, ma davvero non resisto più, soffro terribilmente. Vi prego ditemi qualcosa... sento che tutto ciò potrebbe portare molti problemi tra me e il mio ragazzo, potremmo arrivare persino a lasciarci... cosa che non voglio assolutamente.

Non so cosa fare... ho letto molti libri, mi sono informata, ma arrivavo sempre allo stesso punto "è un fatto psicologico, sono bloccata da qualcosa e devo cercare di superarlo, ma non so ne cosa sia ne come possa riuscire a scavalcarlo"....

Attendo una vostra risposta , qualunque essa sia!!! Grazie

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 


 

Claudia, non so se le ho già risposto comunque forse mi ripeterò nel dirle che sicuramente il suo problema di anorgasmia è dato da un blocco, che però non è necessariamente dovuto a lei ma magari al vostro rapporto di coppia, quindi comimci ad alleggerire questo pesante fardello che si porta dietro come una croce....

Secondariamente ma non di minor importanza, c'è il fatto che dalle sue parole mi sembra di identificare una vera e propria avversione verso il sesso che forse è partita tre anni fa con l'anorgasmia ed oggi si è allargata a tutta la sfera sessuale, allora mi chiedo perchè rinunciare a tutto ciò a 21 anni?

Se non può iniziare una terapia per motivi economici, di sicuro nella sua città ci sarà un consultorio dove esiste uno sportello psicologico a cui rivolgersi senza pagare per ricevere un minimo di assistenza psicologica ai suoi problemi, poichè tutte le cose che ci racconta descrivono un profondo disagio che lei non può affrontare da sola o con delle letture.

Spero di averla convinta a fare qualcosa, un grande in bocca al lupo.

(risponde la Dott.ssa Benedetta Mattei)

 

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Vuoi conoscere la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia adatta alle tue esigenze? O quella più vicina al tuo luogo di residenza? Cercala su logo.png




 

Tags: sessualità orgasmo sessuologia

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Attacchi di ansia in un minore…

Ada, 36     Buonasera.Il mio compagno è separato da circa 2 anni. ha due figlie di 7 e 5 anni. La più grande nelle ultime settimane ha avuto de...

Sta con me ma ama ancora la su…

Fede.love.23, 47     Sono separata e vivo da sola con 2 figli a carico senza nessun aiuto economico del mio ex marito.Sto con lui da 5 anni ma fi...

Ansia e problemi sociali (1572…

Nadarmozc, 32     Gentili dottori,è da qualche tempo che avverto uno strano fenomeno, di duplice natura.Quando sono fuori casa (Assolutamente la ...

Area Professionale

Le regole fondamentali per psi…

La professione di psicologo oggi ha, inevitabilmente, anche una proiezione nel marketing sanitario e professionale. I video sono parte fondamentale di questo se...

Articolo 42 - il Codice Deonto…

Si conclude su Psiconline.it, con il commento all'art.42 (vigenza), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo settimana ha s...

Articolo 41 - il Codice Deonto…

Con il commento all'art.41 (Osservatorio Permanente) prosegue, su Psiconline.it, il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo s...

Le parole della Psicologia

Desiderio

Tra Freud e Lacan: Dalla ricerca dell’Altro al Desiderio dell’Altro. Il desiderio, dal latino desiderĭu(m), “desiderare”, fa riferimento ad un moto intenso d...

Ailurofobia

La ailurofobia o elurofobia comp. di ailuro-, dal gr. áilouros ‘gatto’, e -fobia. è la paura irrazionale e persistente dei gatti. La persona che manifesta ques...

Belonefobia

La belonefobia è definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata degli aghi e gli spilli, conosciuta anche come aicmofobia o aichmofobia. ...

News Letters

0
condivisioni