Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Ansia da prestazione sessuale (114541)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 19 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Mirko 30

Credo di avere problemi riguardanti l'erezione, molto semplicemente: sono un ragazzo con un discreto esito fra le donne e spesso mi si presenta l'occasione di poter avere rapporti sessuali, ma ciò non avviene, perchè automaticamente, mi viene da pensare di non poter arrivare all'erezione e ciò accade puntualmente; ho praticamente sempre paura di non avere un'erezione nel momento "del bisogno" e questo fa si che giunto al fatidico momento, non mi si addrizzi il pene. Sono convinto che non si tratti di impotenza, anche perchè in altri momenti non ho di questi problemi: vedi masturbazione o semplicemente erezioni "naturali",ma sta diventando un problema. Di cosa si tratta? Cosa posso fare? Attualmente non ho la ragazza, ma l'ho avuta fino a circa un anno fa, con lei non ho mai avuto nessun tipo di problema e la vita sessuale era assolutamente regolare e piacevole, fatta eccezione per il periodo iniziale della storia quando mi si presentavano gli stessi problemi sopra indicati. Mi ritengo una persona solare e felice con un buon lavoro e parecchi amici, la mia situazione in generale è assolutamente positiva. Ringraziandovi anticipatamente, attendo una risposta.

Caro Mirko, come forse già saprai quello dell’erezione è uno dei meccanismi più delicati nel corpo di un uomo. E per questo motivo, sono moltissime le cose di cui può risentire; sia fattori fisici come la stanchezza, che fattori psicologici come stati ansiosi connessi proprio al rapporto sessuale. Da quello che mi scrivi, mi sembra che il tuo sia proprio un problema di ansia. In situazioni come la tua si parla di “ansia anticipatoria” per la quale, non appena si presenta l’opportunità di avere un rapporto sessuale, si comincia a chiedersi se l’erezione arriverà oppure no, e quello che accade più spesso è che si crei un circolo vizioso per il quale, se l’erezione non arriva anche per una sola volta, l’ansia diventa sempre più forte, scoraggiandola ulteriormente. Insomma, l’ansia è uno dei peggiori nemici della sessualità. Visto che riesci ad avere l’erezione normalmente con la masturbazione, è evidente che non ci siano problemi di ordine fisico. In questa situazione, la cosa più importante da fare è controllare l’ansia ed i pensieri negativi che la generano. Se non dovessi riuscirci da solo, puoi rivolgerti ad un sessuologo, che ti aiuti a risolvere questa faccenda in tempi brevi. Auguri.

(risponde la Dott.ssa Serena Leone)

Pubblicato in data 15/03/08

 

 

 

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ho paura di non trovare mai il…

Kikhi, 26     Salve... ho paura di non trovare mai il mio posto. ...

Infedeltà (1528369634858)

Lap84, 34     Sono sposata con mio marito da 5 anni, e nell'ultimo periodo è nato in me il dubbio che possa essermi infedele... ...

Difficoltà nella gestione dell…

Chiara111, 20     Salve. Richiedo l’aiuto di un esperto, di qualcuno che possa prendersi carico del mio problema. ...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Ecoprassia

È l’imitazione dei movimenti di altri, per esempio, di azioni (ecocinesi) e gesti (ecomimia). L'ecoprassia consiste nell' imitazione spontanea dei movimenti ...

Claustrofobia

La claustrofobia (dal latino claustrum, luogo chiuso, e phobia, dal greco, paura) è la paura di luoghi chiusi e ristretti come camerini, ascensori, sotterranei...

Balbuzie

La balbuzie interessa circa l’1% della popolazione mondiale (tasso di prevalenza), ma circa il 5% può dire di averne sofferto in qualche misura nel...

News Letters

0
condivisioni